OstiaToday

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

VIDEO | Ostia, in consiglio si parla delle “case di sabbia”: proteste e tensioni dentro e fuori dall’aula

A vigilare sulla situazione i blindati della Polizia che hanno sorvegliato l'area di piazza della Stazione Vecchia fin dal mattino 

 

"Ostia nuova non si tocca". Cori e striscioni. Mentre nell'aula Massimo Di Somma del X Municipio stava andando in scena il consiglio straordinario sul futuro del 'case di sabbia' del costruttore Armellini, fuori, in piazza della Stazione Vecchia il clima era rovente. A vigilare la Polizia di Stato con agenti in borghese e blindati. 

VIDEO | “Case di sabbia”, l’assessora Castiglione arriva ad Ostia: ecco come il  Comune prova ad evitare gli sfratti

A raggruppare un gruppo di residenti CasaPound. Il messaggio dei fascisti del terzo millennio è chiaro: "Se non votano il documento di Luca Marsella (il capogruppo 'nero' ad Ostia ndr) è guerra". Minacce, neanche tanto velate, a cui è seguita prima una occupazione, di 10 minuti, di via Paolo Orlando con parziale blocco del traffico. Poi minuti di tensione, con spintoni. Qualche residenti, vicino a CasaPound, ha puntato un altro coinquilino delle case Armellini reo, secondo lui, di fare comunella col Pd. Qualche spintone, una signora e un signore cadono a terra. Nessuna si fa male, anche perché la Polizia è vigile. Molti, però, vista la scena mugugnano: "Questa è una guerra tra poveri, dobbiamo stare uniti non con i partiti". "Noi vogliamo solo sapere cosa dobbiamo fare e come", aggiungono. La maggior parte di chi vive lì non vuole accodarsi alle battaglie politiche di nessuno, vuole solo una casa. La propria. 

Potrebbe Interessarti

Torna su
RomaToday è in caricamento