OstiaToday

L'ultimo saluto a Mattia Roperto, dolore e lacrime all'Infernetto: intitolata campana della chiesa

Presenti tanti coetanei del ragazzo che frequentava il primo anno al liceo Democrito ma anche molte famiglie del quartiere

Palloncini bianchi, applausi, ma anche tanto dolore, lacrime e rabbia. L'Infernetto si è stretto è per da l'addio a Mattia Roperto, il 14enne morto investito da un'auto in via Francesco Cilea. Tantissimi ragazzini hanno accolto l'arrivo del feretro in silenzio per poi accompagnare l'ingresso in un lungo e composto applauso. Sulla bara bianca la maglietta di Totti e la foto del ragazzino con sopra il suo cappello bianco.

"Non possiamo cambiare il passato ma solo il presente e il futuro - ha detto don Carlo, il parroco di San Corbiniano, nella sua omelia - Non possiamo sprecare la morte di Mattia. Intendo sprecare la sua vitalità, la sua carica di energia, la caratteristica più bella di voi giovani. L'altra sera, giovedì scorso, alla fiaccolata è ricorso più volte il termine mondo di m...da, avete ragione. Ora vi invito a nome di tutti gli altri adulti a impegnarvi in qualcosa di grande, lottate per la vita che tocchi il mondo intero. Voi potete far nascere fiori dal letame più di quanto siamo riusciti noi a fare".

"La campana più piccola della nostra chiesa si chiamerà Mattia e la faremo suonare per 15 volte", ha poi annunciato don Carlo. "Mattia è vivo - ha detto il parroco - e questa campana suonata a festa ce lo ricorderà".

Mattia Roperto avrebbe compiuto 15 anni a ottobre ed era uscito con gli amici per festeggiare l'ultimo giorno di scuola, l'incidente è avvenuto a poca distanza da casa.

Gli amici di Mattia Roperto ridisegnano le strisce

Nei giorni scorsi l'investitore, un geometra di 22 anni, davanti al gip che lo interrogava ha ammesso: "Forse correvo troppo, non li ho visti, ho cercato di evitarli ma non ci sono riuscito".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Nel corso dell'interrogatorio di convalida, il giovane ha negato di essere un consumatore di droghe (è risultato positivo al test tossicologico). Il cellulare del 22enne al volante è stato sequestrato

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Roma, la mappa del contagio di luglio: i quartieri dove ci sono stati più casi

  • Gita fuori porta: cinque luoghi da non perdere a due passi da Roma

  • Coronavirus, a Roma 13 nuovi casi: quattro arrivano da altre regioni. I dati Asl del 31 luglio

  • Prova a scavalcare ma rimane infilzato: muore per infezione in ospedale. I genitori denunciano i medici

  • Coronavirus, a Roma 13 nuovi casi: sono 18 in totale nel Lazio. I dati Asl del 30 luglio

  • Coronavirus, 9 nuovi casi a Roma. Tutti i dati dalle Asl del primo agosto

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
RomaToday è in caricamento