OstiaToday

Una Cattedrale per i romeni ortodossi: via libera al progetto a Casal Bernocchi

Entra nella fase operativa il progetto voluto dalla Diocesi Ortodossa Romena d'Italia. Un sogno per i 380 mila fedeli romeni di Roma e Provincia

La cattedrale ortodossa romena verrà costruita a Casal Bernocchi. Un articolo de Il Messaggero, a firma di Giulio Mancini, conferma che, individuata l'area su cui costruire l'edificio religioso, il Comune di Roma ha dato il via libera alla fase di realizzazione.

La chiesa sorgerà quindi a Casal Bernocchi, lungo la via Ostiense, a due passi da Acilia. Un progetto fortemente voluto dalla Diocesi Ortodossa Romena d'Italia e un sogno per i 380 mila cristiano ortodossi romeni che vivono a Roma e Provincia. L'importo dei fondi necessari alla realizzazione è di circa 16 milioni di euro, per un edificio che sorgerà in un lotto di terreno poco superiore ad un ettaro.

La struttura sarà a forma di croce latina con l'abside rivolto a est e sette cupole dorate ed avrà una superficie totale di 700 metri quadrati. Al di sotto sarà collocato l'Auditorium, da 200 posti a sedere. In più oltre all'edificio destinato all'abitazione del parroco e dei sacerdoti sarà costruita una struttura abitativa per venire incontro alle eseigenze degli indigenti romeni.

La cattedrale ortodossa di Casal Bernocchi sarà una delle più importanti d'Italia come spiega il consigliere della comunità Marinel Constantin " Si tratta di una delle più grandi cattedrali di rito ortodosso romeno, seconda in Italia solo a quella di Venezia e di pari importanza con quella attualmente in costruzione a Bari". Il plastico della struttura è da domenica scorsa nel piccolo tempio di via dei Promontori a Ostia. I fedeli romeni residenti a Roma, in fermento per un sogno che si realizza, hanno già raccolto un fondo di 35 mila euro per dare il loro contributo alla costruzione della cattedrale.

La notizia del via esecutivo del progetto ha avuto grande risalto anche in "patria", dove ne hanno parlato televisioni e autorità di Bucarest. Il Sindaco della capitale della Romania Sorin Oprescu ha dato la sua disponibilità a contribuire economicamente per l'opera e ha annunciato la sua presenza per la cerimonia della posa della prima pietra.

Padre George Militaru, 42 anni, consigliere di spicco della Diocesi, si dice fiducioso sui tempi di realizzazione e con emozione parla del suo sogno che si sta per coronare: "Questa cattedrale è segnata nel mio percorso religioso, avevo 12 anni quando vidi buttare giù dal regime comunista la mia chiesa a Bucarest. Due anni dopo sono entrato in seminario e adesso, trent'anni dopo, lotto per dare una casa ai tanti fedeli connazionali".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

info da Il Messaggero

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Roma, la mappa del contagio di luglio: i quartieri dove ci sono stati più casi

  • Gita fuori porta: cinque luoghi da non perdere a due passi da Roma

  • Coronavirus, a Roma 13 nuovi casi: quattro arrivano da altre regioni. I dati Asl del 31 luglio

  • Prova a scavalcare ma rimane infilzato: muore per infezione in ospedale. I genitori denunciano i medici

  • Coronavirus, a Roma 13 nuovi casi: sono 18 in totale nel Lazio. I dati Asl del 30 luglio

  • Coronavirus, 9 nuovi casi a Roma. Tutti i dati dalle Asl del primo agosto

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
RomaToday è in caricamento