OstiaToday

VIDEO | Castel Fusano: un anno dopo gli incendi poco è cambiato nella pineta. E' allarme baraccopoli

I volontari dei vari gruppi della Protezione Civile ed il comitato 'Tutors della Riserva' lanciano l'allarme alle istituzioni

Attendere un istante: stiamo caricando il video...
Attendere un istante: stiamo caricando il video...
 

È passato un anno dalla serie di incendi che, nell'estate 2017, devastò parte della pineta di Castel Fusano. Immagini e odori che restano ancora scolpiti in molti cittadini. Ma cosa è cambiato dopo un anno? Pochi mezzi e poco personale. Questa estate la dotazione anti incendio del Servizio Giardini non è cambiata di una virgola. 

È così il parco urbano più grande della Capitale si appresta ad affrontare l’ennesima estate rovente anche perché in pineta ancora imperversano baraccopoli e vere e proprie discariche a cielo aperto. Fortuna che ci sono i volontari. Ossia i gruppi di cittadini che amano la pineta e gli uomini e le donne della protezione civile che vegliano. Forse sono loro il vero cuore pulsante di Castel Fusano. 

Dopo il recente protocollo d'intesa tra Comune e forze dell'ordine, che provvederà più bonifche e maggiori opere di prevenzione, la sindaca Virginia Raggi ha annunciato il potenziamento del sistema di videosorveglianza a Castel Fusano. Per i volontari del 'Comitato Tutors della Riserva' però non basta tant'è che è stata prodotta una petizione con oltre  1000 firme.

Raggi: "Ecco il 'nuovo' piano di sorveglianza h24"

I 'Tutors' sono stati ricevuti e ascoltati dall'Assessora Pinuccia Montanari. Tra le proposte avanzate, e ascoltate con grande interesse, "la sorveglianza h24 nel periodo estivo, anche con l'impiego dell'Esercito, la presenza di un elicottero anti incendio sul posto, con annessa vasca di acqua per il rifornimento, l'apertura di bagni a Castel Fusano tenendo conto delle 5 strutture, per servizi igienici, già presenti in pineta ed una maggiore manutenzione e cura del parco Urbano".

Condiviso, poi, l'impegno primario nel coinvolgimento dei cittadini per l'osservazione ed il monitoraggio di eventuali criticità nelle pinete. In più Patrizia Meduri, volontaria del comitato, lancia anche un appello: "Invito i residenti e le associazioni del X Municipio ad unirsi a noi per la tutela del territorio. Noi come 'Controllo del Vicinato' ci siamo". 

Potrebbe Interessarti

  • Ultimo e la Poesia per Roma

  • VIDEO | Dal "Calippo e na bira" a "Portami al mare", ecco Debora e Romina nove anni dopo

  • VIDEO | Putin a Roma, la protesta degli ucraini della Capitale: "Assassino, giù le mani dal nostro paese"

  • VIDEO | Ecco il nuovo centro Amazon di Roma: oltre cento posti di lavoro nella Tiburtina Valley

Torna su
RomaToday è in caricamento