OstiaToday

Ostia: 1042 famiglie a rischio sgombero, il caso arriva in Municipio. Programmato Consiglio Straordinario

Entro il 12 di febbraio del prossimo anno quelle case, pericolanti, dovranno essere sgomberate. L'opposizione chiede a Raggi di bloccare lo sfratto

La sentenza del Tar ha messo pressione sulle spalle del Comune: le così dette 'case di sabbia' di Ostia dovranno essere sgomberate. Quei palazzi, oggi, risultano a rischio crollo, come hanno scritto i vigili del fuoco più volte al Campidoglio sono abitati da 1042 famiglie. Ieri, sotto quegli appartamenti pericolanti, un gruppo di residenti ha incontrato alcuni rappresentanti del X Municipio. 

Tra loro Monica Picca, capogruppo dei Fratelli d'Italia, e Athos De Luca, principale esponente dei Dem nel parlamentino di Ostia. "Ci impegneremo in tutte le sedi per assicurare la permanenza degli abitanti negli attuali alloggi e chiedendo alla Sindaca Virginia Raggi di attivarsi subito per risolvere il problema con la proprietà bloccando lo sfratto", dice De Luca che poi ha dato appuntamento a tutti per il 6 dicembre alle ore 8:30 in occasione del Consiglio Straordinario sulla emergenza abitativa di Ostia richiesto dalle opposizioni alla maggioranza grillina che "non voleva affrontare il problema in consiglio".

La Giunta pentastellata, dopo la sentenza del Tar del Lazio dello scorso 12 novembre in cui viene definito lo scadenziario per liberare le case della Moreno Estate, ancora non si è pronunciata. Eppure quegli stabili, entro il 12 di febbraio, dovranno essere sgomberati. 

"Stiamo lavorando per possibili soluzioni anche a breve termine quindi le famiglie devono stare tranquille", assicurano i grillini. "Non ce ne andreamo", hanno risposto però i residenti più volte.

"Non possiamo permettere e solo pensare che a causa di una cattiva gestione queste famiglie potrebbero essere sgomberate. Il Comune deve trovare una soluzione immediata. Ci rammarichiamo anche dell'incapacità dell'amministrazione Raggi-Castiglione che, pur sapendo del provvedimento giudiziario da più di un anno, nulla hanno fatto permettendo così alla proprietà di avere un potere forte nella trattative che si apriranno necessariamente per evitare la sgombero delle famiglie di Ostia", è il parere di Fabrizio Ragucci, segretario di Unione Inquilini Roma, che come associazione assicura il supporto ai nuclei coinvolti.

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Notizie di oggi

  • Cronaca

    "Via dall'Italia": poi gli insulti razzisti e i pugni al volto. Mamma con bambino aggredita in strada

  • Politica

    Il Papa in Campidoglio: "Splendore non si degradi. Roma città di accoglienza e integrazione"

  • Torre Maura

    Torre Spaccata: sfratto per il centro anziani, ma scatta la protesta

  • Politica

    Bancarelle, la Cassazione dà ragione al Comune: lo sfratto dai monumenti è legittimo. E Raggi ringrazia Marino

I più letti della settimana

  • Auto blocca il tram, servizio fermo mezz'ora: la proprietaria stava facendo una lampada

  • Barberini: la scala mobile si accartoccia, scene di panico. Chiusa la stazione. Il racconto di un testimone

  • Tragedia a Colle del Sole: aggredito dal suo cane in strada, morto 43enne

  • In 30mila a Roma per la Marcia per il clima: sabato 23 marzo strade chiuse e bus deviati

  • Metro A: Repubblica, Barberini e Spagna chiuse. Ecco come raggiungere il centro di Roma

  • Frascati, esplosione in una villetta: morti padre e figlio, ferita la moglie

Torna su
RomaToday è in caricamento