OstiaToday

Ostia, servizio mensa fermo e riscaldamenti rotti: scuola chiusa. Genitori in protesta

Nei giorni scorsi una circolare scolastica è arrivata alle famiglie dei ragazzi iscritti ai corsi della scuola, senza che ci sia stata la possibilità di confronto con i genitori

I genitori degli studenti della scuola Amendola di Ostia sono scesi in strada per denunciare la chiusura del plesso scolastico successivo al caso di malfunzionamento dei termosifoni all'interno delle classi. Una condizione che ha spinto il X Municipio e la preside del plesso di via dell'Idroscalo a spostare momentaneamente gli studenti presso la struttura dell'Istituto Comprensivo Parini di via delle Azzorre.

La circolare di avviso alle famiglie dei ragazzi, tuttavia, è arrivata senza prima un confronto con i genitori degli studenti. Una situazione che ha spinto le mamme e i papà a protestare a protestare davanti ai cancelli della scuola. Problemi che si sommano ai disservizi del servizio mensa dai giorni scorsi. 

"Continuano le nefandezze a Cinque stelle. I bambini della scuola Amendola Guttuso, già privati della mensa e costretti a portarsi il pranzo al sacco da casa, vengono adesso dislocati in altra sede per problemi di malfunzionamento dei termosifoni. Le scuole vanno aperte, il diritto allo studio e i nostri studenti tutelati. Porteremo il problema nelle sedi opportune", tuonano Monica Picca capogruppo municipale Lega e Luca Mantuano vice capogruppo.

Dello stesso avviso anche Pietro Malara, capogruppo e coordinatore di Fratelli d'Italia del X Municipio: "Stamattina ho partecipato alla manifestazione dei genitori. La preoccupazione delle mamme e dei papà è che la scuola chiuda definitivamente. Ho effettuato un sopralluogo nella scuola dove sono stati spostati i bambini ed in questi giorni porterò la loro voce anche in aula, pretendendo delle risposte dall'amministrazione del M5S che come al solito fugge dai problemi".

scuola ostia1-2

Una situazione delicata come conferma anche l'assessore alla Scuola del Municipio X, Germana Paoletti: "L’impianto di riscaldamento della scuola Amendola deve essere riparato e l’intervento prevede una procedura di drenaggio di acqua nell’intercapedine per consentirne l’accesso alla ditta. Sebbene il guasto, di per sé, possa essere risolto in due ore, il coordinamento tra drenaggio ed intervento ha richiesto più giorni, dunque per evitare che i bambini frequentassero al freddo e per scongiurare l’interruzione del pubblico servizio oltre che la tutela del diritto allo studio, su disposizione del DS dell’IC Via delle Azzorre, le classi sono state temporaneamente traslocate nel plesso di via delle Azzorre. La scuola riaprirà dopo la necessaria riparazione e le attività già dalla prossima settimana potrebbero tornare alla normalità. Lo stesso vale per le due sezioni di infanzia comunale Doremi diverto, al momento dislocate in altre scuole materne disponibili ad accoglierli. Siamo consapevoli dei disagi che le famiglie si trovano ad affrontare, nella certezza di operare nell’interesse superiore dei bambini e delle loro famiglie".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Omicidio al Nuovo Salario: 43enne ucciso in strada a colpi di pistola

  • Thomas Adami e Matteo Calabria, i due giovani calciatori morti su via Tiburtina: Tivoli e Guidonia sotto shock

  • Smog: blocco del traffico a Roma, stop tre giorni ai veicoli più inquinanti nella Fascia Verde

  • Tragedia sfiorata sul raccordo: ubriaco contromano provoca incidente, 5 feriti

  • Incidente sul Raccordo Anulare: si scontrano moto e camion, morto 64enne

  • Weekend a Roma: gli eventi di sabato 25 e domenica 26 gennaio

Torna su
RomaToday è in caricamento