OstiaToday

XIII Municipio, prima assemblea nuovo piano sociale

Si è tenuta presso l'istituto “Giulio Verne” la prima assemblea per il nuovo piano sociale municipale

Si è tenuta presso l'istituto “Giulio Verne” la prima assemblea per il nuovo piano sociale municipale. Seguiranno, fino alla fine di ottobre, gli incontri dei vari "tavoli" e poi si chiuderà ancora con l'assemblea generale. Hanno partecipato i rappresentanti delle istituzioni territoriali come la ASL e le scuole, delle associazioni di volontariato, delle cooperative sociali, di enti di solidarietà e dei servizi sociali municipali. Tutti hanno preso visione del calendario e sottolineato l'importanza del momento partecipativo per la costruzione condivisa delle politiche sociali. EIl nuovo piano sociale poggia su solide basi costruite nel tempo -ha dichiarato l'assessore Lodovico Pace- e quindi non partiamo da zero. Negli ultimi anni abbiamo introdotto miglioramenti ed innovazioni condivise e gli indirizzi generali sanciti dalla delibera capitolina sono in linea con quanto stiamo facendo e con le nostre sensibilità. Massima apertura al confronto e ad un impianto che nasce dal basso in grado di rispondere ai bisogni del territorio. Se sarà necessario faremo i tavoli itineranti, andremo laddove si ritiene opportuno proprio per non lasciare fuori nessuno. Accetto -ha concluso Pace- il suggerimento di lasciare la massima libertà di approfondimento e di analisi perchè da parte istituzionale non devono esserci tentativi dirigistici".

Nel corso dell'incontro si sono toccati vari temi come quello di insistere nel coinvolgimento sempre più ampio delle realtà del territorio a cominciare dalle scuole. E' stato infatti toccato il tema dell'avviamento al lavoro e dei tanti disagi dei giovani e della insufficienza degli strumenti esistenti. Altro argomento quello di qualificare ancor di più i centri anziani anche con iniziative di carattere solidaristico. Nel corso del dibattito si sono messi in evidenza alcuni nuovi progetti come "nessuno escluso" a favore dei disabili nei fine settimana, come le dimissioni protette per le puerpere in stato di difficoltà e come il trasporto gratuito per disabili ed anziani non auto-sufficienti. Tutto il lavoro che scaturirà da questo percorso partecipato sarà esaminato dalla commissione consiliare ed approvato dal consiglio municipale entro il mese di novembre.

Potrebbe interessarti

  • Morso del ragno violino, tutto quello che è bene sapere

  • Bonus idrico: cos'è e chi può usufruirne

  • Centrifughe e frullati: eccone 8 da provare nell'estate romana

  • "Kit Care con Amore": il necessario diventa indispensabile per chi non ha programmato il ricovero ospedaliero

I più letti della settimana

  • Condomini aspettano i ladri sul terrazzo, li bloccano nel palazzo e li consegnano alla polizia

  • Blindati della polizia alla scuola di via Cardinal Capranica: notte d'assedio, in mattinata lo sgombero

  • Roma, incendio in via Appia Nuova: brucia autodemolitore, alta colonna di fumo nero in cielo

  • Incendio in via del Cappellaccio: in fiamme deposito di pneumatici, fumo nero tra Eur e Ostiense

  • A Roma per una visita medica, muore investita da camion. "Stava attraversando le strisce"

  • Incidente a San Giovanni: donna investita e uccisa da un camion

Torna su
RomaToday è in caricamento