OstiaToday

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

VIDEO | Accuse, insulti e cori: il consiglio del X Municipio come uno stadio

"Venduti, siete venduti": le accuse del consigliere De Luca al M5s. La replica di Ieva: "Sei un buffone"

 

E' stato un consiglio municipale infuocato, quello andato in scena ad Ostia. Qui, tra urla e cori proprio come in uno stadio, Movimento 5 Stelle e Opposizioni si sono scontrate. Il culmina quando Athos De Luca (Italia Viva) ha puntato il dito contro la Maggioranza: "Siete venduti". 

Ha ripetuto più volte. Pronta la replica dell'assessore all'ambiente Alessandro Ieva: "Sei un buffone". Per poi aggiungere: "Sentire il consigliere De Luca darci dei venduti e di pagare con le cambiali i balneari non era tollerabile, da querela". La scena, ripresa e diffusa sui social dalla consigliere di Fratelli d'Italia Mariacristina Masi ha suscitato più di una polemica.

"Oggi la maggioranza M5S ha tentato tristemente un colpo di mano per accelerare l'approvazione della Delibera sul Pua, catapultata in Municipio X dal Campidoglio, che ora evidentemente pretende un rapido si senza obiezioni e soprattutto senza un processo partecipativo dei cittadini che noi invece chiediamo da giorni. Un tema così importante per la nostra città non può essere liquidato in fretta e furia, come se il nostro parere fosse uguale a quello degli altri Municipi di Roma. Noi siamo il mare di Roma e da tempo chiediamo un vero confronto politico, aperto, cittadino che ci è stato sempre negato. Ed invece anche oggi in Consiglio, dove era l'ultimo documento da discutere, hanno chiesto di anticiparlo votandosi da soli l'inversione dei lavori. Poi, come se non bastasse, davanti alle proteste dell'opposizione, hanno inscenato uno show mostrando in Aula uno striscione contro Salvini che oggi era ad Ostia", ha dichiara Andrea Bozzi, capogruppo civico di "Sogno Comune" in Municipio X. 

Potrebbe Interessarti

Torna su
RomaToday è in caricamento