OstiaToday

Non accetta la fine della storia e perseguita la ex rendendole la vita impossibile

Gli atti persecutori andavano avanti dallo scorso mese di luglio. In manette un 26enne

Immagine di repertorio

Le ha reso la vita impossibile perseguitandola per mesi. Siamo ad Ostia, dove è sempre alta l'attenzone dei carabinieri sugli episodi di violenza di genere maturati in ambito familiare o tra conviventi, nelle cui circostanze l’intervento è fermo e tempestivo in tutti quei casi che rientrano nella legge “Codice Rosso” approvata lo scorso mese di luglio.

È in questo contesto che i militari della Stazione di Ostia hanno sviluppato un’articolata attività investigativa che ha consentito di documentare le reiterate condotte vessatorie e minacciose poste in atto, a partire dallo scorso mese di luglio, da parte di un 26enne del luogo nei confronti della ex compagna.

L’uomo, con precedenti, non accettando la fine della propria relazione sentimentale, ha iniziato a perseguitare l’ex fidanzata rendendole la vita impossibile.

Il Giudice per le Indagini Preliminari del Tribunale di Roma, alla luce degli accertamenti posti in essere dai Carabinieri, ha emesso nei confronti del ragazzo un’ordinanza di custodia cautelare, a seguito della quale i militari, dopo averlo rintracciato, lo hanno posto agli arresti domiciliari. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, ordinanza di Raggi: stop a tutti i concorsi pubblici a Roma

  • Tragedia nella Metro A, morto un uomo investito da un treno alla stazione Manzoni

  • Sciopero, oggi a Roma metro e bus a rischio per 24 ore: tutte le informazioni

  • Via Pontina, precipita con la Smart dalla rampa e muore sul colpo. Gli amici lo ricordano sui social

  • Blocco traffico Roma: domenica 23 febbraio niente auto nella fascia verde

  • Coronavirus Roma: "Scuole chiuse? Fake news". Mezzi pubblici, via alla sanificazione

Torna su
RomaToday è in caricamento