OstiaToday

Ostia Antica: scritte fasciste sui muri, gli autori danneggiarono monumento di Pasolini

Il blitz del movimento Militia. Il PD del X Municipio commenta: "Vile atto di vandalismo ad Ostia Antica. Non resteremo in silenzio di fronte all'ignoranza"

Scritte fasciste sui muri del centro storico di Ostia Antica. Nella notte tra sabato e domenica, 'ignoti' hanno imbrattato il circolo PD e il centro anziani 'Lo scariolante' con offese e scritte inneggianti al fascismo. Gli insulti rivolti agli anziani e al Partito Democratico portano la firma di 'Militia', lo stesso movimento neo-fascista che lo scorso marzo si è reso responsabile della devastazione del parco letterario dedicato a Pier Paolo Pasolini ad Ostia. 

"Questi episodi di intolleranza, compiuti nell'oscurità della notte, non riusciranno ad intimidire i cittadini di Ostia Antica e i militanti PD di questo territorio. Il circolo continuerà ad essere un presidio di discussione e partecipazione, come sempre aperto a tutti coloro che hanno il desiderio di confrontarsi, anche se a partire da idee politiche diverse. - commentano in una nota i rappresentanti del Pd del X Municipio - Per questo motivo, a breve organizzeremo un'iniziativa condivisa per ripulire insieme i muri del centro storico e per rifiutare ogni forma di violenza e fascismo".

Nel frattempo arriveranno dalla Regione Lazio i fondi per ripristinare il monumento a Pier Paolo Pasolini all'Idroscalo di Ostia. Lo ha annunciato il presidente Nicola Zingaretti, a margine dell'inaugurazione dell'anno accademico dell'Università Campus Biomedico di Roma. La giunta regionale, con una delibera ha dato il via al finanziamento di 15mila euro per il rifacimento del monumento all'interno del centro Habitat Mediterraneo gestito dalla Lipu. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Il simbolo di Pasolini fu danneggiato nella notte tra il 30 ed il 31 marzo scorso, oltre al danneggiamento anche tre striscioni, violenti, che portarono la firma del movimento di estrema destra Militia dove si leggeva: "Sì Pasolini: ma quale poeta e maestro. Frocio e pedofilo, lui era questo!". Nell'occasione un uomo, individuato dagli agenti della Polizia di Stato della Digos della Questura di Roma, fu denunciato.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Intervengono per sgomberare un appartamento abitato da un'anziana e trovano deposito d'armi

  • Coronavirus: positivi due minori della stessa famiglia, chiusi ristorante e centro estivo sulla Casilina

  • Temporale Roma, bomba d'acqua e gradinata sulla zona est della Capitale

  • Coronavirus, a Roma 11 casi. In totale nel Lazio 14 nuovi contagi. I dati delle Asl

  • Coronavirus: undici nuovi contagi nel Lazio, chiusi ristorante e centro estivo nella periferia est

  • Sciopero a Roma: venerdì 10 luglio a rischio metro e bus, gli orari e le fasce di garanzie

Torna su
RomaToday è in caricamento