OstiaToday

Dott. Speranza: “Attraverso i medici di base il primo registro sui tumori nel Municipio X”

Il Dott. Giovanni Battista Speranza (Primario Oncologo dell'Ospedale "Grassi" di Ostia) ha affrontato il tema relativo alla diffusione delle malattie oncologiche sul territorio del Municipio X

Sabato scorso si è svolta presso il Salone della Parrocchia di Santa Monica ad Ostia, la II Assemblea Pubblica sul tema “Contaminazione mafiosa sul Litorale romano”. Numerosi i cittadini e le Associazioni che hanno partecipato ed ascoltato i vari interventi dei relatori.

L’attività dello sportello antiusura presentata da Don Franco De Donno (Responsabile Caritas XXVI Prefettura), la presentazione di Antonio Turri Presidente dell’Associazione "I Cittadini contro le Mafie e la Corruzione" del nuovo Circolo aperto sul territorio lidense di cui sono responsabili gli ex poliziotti Piero Fierro e Gaetano Pascale (Direttore del Dipartimento di Criminologia della Swiss School of Management c/o Università Europea di Roma), che già nel 2003 raggiunsero i risultati investigativi che nel 2013 hanno portato all’operazione “Alba Nuova”, le dinamiche della ramificazione mafiosa che penetra nel tessuto socio-economico attraverso la collusione tra criminalità ed il “marcio” della politica, dell'imprenditoria e del personale dello Stato.

Il Dott. Giovanni Battista Speranza (Primario Oncologo dell’Ospedale “Grassi” di Ostia) ha affrontato il tema relativo alla diffusione delle malattie oncologiche sul territorio del Municipio X ed in particolare il fenomeno dell’aumento del tumore del colon retto correlabile all’alimentazione, problematica le cui cause potrebbero essere riscontrabili nelle dichiarazioni del pentito di mafia Carmine Schiavone sull’inquinamento delle aree agricole nella Terra dei Fuochi e nella zona del Pontino, le cui produzioni arrivano anche nei mercati di Roma.

“Coinvolgendo i medici di base – dichiara il dott. G.B. Speranza unitamente ai rappresentanti di Luna Nuova – si potrà avere indicazione, attraverso il monitoraggio della richiesta di esenzione dal pagamento del ticket per i malati di patologie oncologiche (cod. Asl 048), della frequenza numerica su base annua, dei malati oncologici nel nostro Municipio. Si darà quindi immediata attuazione ad un Registro dei Tumori sul territorio in attesa di averne uno tenuto direttamente dalla ASL RM D.”

Luna Nuova ribadisce la necessità di tenere alta la guardia e moltiplicare i momenti di studio e approfondimento dell'illegalità presente sul territorio, visto che dopo il consiglio municipale straordinario nessuna delle commissioni consiliari ha messo in atto azioni nel senso previsto dall'ordine del giorno approvato all'unanimità davanti a un imponente schieramento istituzionale.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, ordinanza di Raggi: stop a tutti i concorsi pubblici a Roma

  • Tragedia nella Metro A, morto un uomo investito da un treno alla stazione Manzoni

  • Sciopero, oggi a Roma metro e bus a rischio per 24 ore: tutte le informazioni

  • Blocco traffico Roma: domenica 23 febbraio niente auto nella fascia verde

  • Via Pontina, precipita con la Smart dalla rampa e muore sul colpo. Gli amici lo ricordano sui social

  • Coronavirus Roma: "Scuole chiuse? Fake news". Mezzi pubblici, via alla sanificazione

Torna su
RomaToday è in caricamento