OstiaToday

Ostia, degrado e vandali: petizione per chiedere la chiusura del parco XXV Novembre

Il gruppo Retake di Ostia, insieme ai residenti di zona, hanno lanciato una petizione on line per chiedere la chiusura notturna per parco

Immagine di repertorio

Degrado e vandali al parco XXV Novembre 1884 di Ostia. I cittadini non ne possono più e lanciano una petizione on line per chiedere la chiusura, almeno notturna, del polmone verde del X Municipio. 

L'area, riqualificata lo scorso ottobre dai volontari di Retake Roma, è in stato di quasi abbandono. "Siamo circondati da barbari", dice Diana che poi spiega: "Ieri sera con gran delusione siamo passati per il parco per vedere lo stato della piante che avevamo piantato e abbiamo raccolto un leccio sradicato con tutta la zolla. Era stato gettato vicino alla fontana di fronte ai giochi. Inoltre altre due piante erano state malamente sradicate e non c'era traccia di esse".

Sabrina propone di installare dei cartelli che segnalano la presenza di videocamere nel parco per scoraggiare i vandali. Ma, secondo molti, non basterebbe. Ed ecco che è così iniziata la petizione on line su Activism.com.

"Visti i ripetuti atti vandalici avvenuti all'interno del parco XXV Novembre 1884 di Ostia, chiediamo al Commissario prefettizio Dottor Vulpiani di disporre la chiusura notturna del parco, per salvaguardare il decoro garantito da mesi di lavoro dei volontari del gruppo RetakeRoma Ostia e per la sicurezza della zona", si legge nella motivazione-appello dei volontari.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Sparito da sei mesi viene trovato mummificato nel vano areazione dell'ospedale

  • Coronavirus, ordinanza di Raggi: stop a tutti i concorsi pubblici a Roma

  • Tragedia nella Metro A, morto un uomo investito da un treno alla stazione Manzoni

  • Sciopero, oggi a Roma metro e bus a rischio per 24 ore: tutte le informazioni

  • Via Pontina, precipita con la Smart dalla rampa e muore sul colpo. Gli amici lo ricordano sui social

  • Coronavirus Roma: scuole, eventi e comunicazioni alle Asl. Tutto quello che c'è da sapere

Torna su
RomaToday è in caricamento