OstiaToday

Ostia, postino fa lavorare il nonno: ora rischia licenziamento

Il tempo libero è merce rara per i giovani e sempre troppo per i pensionati ma stavolta potrebbe costare il posto a un addetto ai lavori delle Poste Italiane. La storia è raccontata da "Il Tempo", oggi in edicola

Un giovane, delaga il nonno per compiere il suo lavoro da porta lettere e ora rischia il posto. E' successo ad Ostia dove alcuni cittadini, rimasti sorpresi nel vedere le buste in mano a una persona anziana e senza divisa, hanno scoperto l’inganno denunciando il fatto. L'anziano, sorpreso sul fatto, ha confermato di non essere un dipendente di Poste Italiane provando poi a giustificare il nipote, che voleva godersi un pò più di tempo libero. L’aiutante postino nemmeno immaginava di essere, in quel momento, contro la legge. Ora il giovane portalettere è nei guai, come racconta 'Il Tempo'. Il ragazzo rischia una denuncia per cessione a terzi di corrispondenza e anche il licenziamento.

Potrebbe interessarti

  • Atac: tutti gli abbonamenti agevolati

  • Il miglior pane d'Italia: il Gambero Rosso premia due forni di Roma con il massimo dei voti

  • Distributori di Benzina "No Logo": dove il pieno costa meno

  • 7 laghi meravigliosi da visitare nei dintorni di Roma

I più letti della settimana

  • Sciopero: domani a Roma metro e bus a rischio. Gli orari e tutte le informazioni

  • Terremoto Roma: scossa avvertita in diverse zone della città. Epicentro a Colonna

  • Sciopero a Roma, martedì 25 giugno metro e bus a rischio: tutte le informazioni

  • Atac: tutti gli abbonamenti agevolati

  • Uccide la moglie e poi si spara: i due coniugi non riuscivano a pagare l’affitto

  • Il miglior pane d'Italia: il Gambero Rosso premia due forni di Roma con il massimo dei voti

Torna su
RomaToday è in caricamento