OstiaToday

Ostia, Raggi rilancia i matrimoni in riva al mare. Pronta la replica: "Prima pulisca la spiaggia"

Ottenuta l'autorizzazione dalla Regione, la Sindaca annuncia che "Il sogno di un matrimonio in riva al mare da quest'estate è possibile". Nanni-Conti (Italia in Comune): "Quella spiaggia è sporca: inutilizzabile anche per una passeggiata"

A distanza di un anno dall'approvazione della delibera che doveva spianare la strada dei matrimoni in spiaggia, il Movimento 5 stelle ci riprova. Questa volta però sono stati ottenuti i permessi necessari per utilizzare le aree demaniali di Ostia. A darne notizia è stata la sindaca Raggi.

Ottenuta l'autorizzazione dalla Regione

"Il sogno di un matrimonio in riva al mare? Da quest’estate a Roma è possibile! La Città Eterna ha finalmente la sua 'spiaggia degli sposi', ovvero una spiaggia del lido di Ostia dedicata alle celebrazioni di matrimoni" ha fatto sapere la sindaca. Cos'è cambiato rispetto ad un anno fa quando, per la prima volta, venne annunciata la possibilità di sposarsi sull'arenile di Lungomare Paolo Toscanelli, davanti l'ex Colonia Vittorio Emanuele II?  "È arrivata dalla Regione Lazio l’autorizzazione ad occupare anticipatamente l’area del demanio marittimo per lo svolgimento dei matrimoni e delle unioni civili in spiaggia. Si tratta di una concessione temporanea in attesa che venga completata la procedura di rilascio della concessione definitiva richiesta dal Campidoglio".

Finora zero matrimoni

Finora infatti, senza la necessaria autorizzazione, non era stato possibile celebrare alcun matrimonio. Come denunciato in Campidoglio da Svetlana Celli (RomaTornaRoma) La 'spiaggia degli sposi' era stata istituita con una delibera approvata in ''fretta e furia - aveva sottolineato la consigliera comunale - perché c'erano un sacco di coppie che non vedevano l'ora di sposarsi su quella spiaggia, magari al tramonto. Ma dal 2017 – come recentemente confermato dall'assessore al Bilancio Gianni Lemmetti – nessuna coppia sì è sposata perché lì era impossibile farlo". La richiesta avviata alla Direzione Regionale Risorse Idriche e Difesa del Suolo, Area Concessioni, è andata a buon fine. 

Una spiaggia da ripulire

Ora è possibile utilizzare la spiaggia difronte l'ex colonia Vittorio Emanuele II.A condizione, viene subito fatto  notare alla Raggi, che prima sia pulito l'arenile. "Semmai la Sindaca dovesse decidere di venire di persona a celebrare delle nozze – commentano Dario Nanni e Mauro Conti, coordinatori di Italia in comune di Rome e del X Municipio – consigliamo vivamente di munirsi di scarponi e antitetanica onde evitare spiacevoli sorprese, visto lo stato imbarazzante in cui versano tutte le spiagge libere di Ostia".  Secondo i due, "La nota spiaggia citata dalla sindaca è a oggi inutilizzabile anche solo per una passeggiata, visto lo stato di degrado e abbandono totale in cui versano gli arenili di Ostia". Insomma, i matrimoni vanno bene. A patto che le spiagge siano effettivamente in condizione di ospitarli.

Potrebbe interessarti

  • Morso del ragno violino, tutto quello che è bene sapere

  • Bonus idrico: cos'è e chi può usufruirne

  • Centrifughe e frullati: eccone 8 da provare nell'estate romana

  • "Aperti per ferie", l'estate del Mercato Contadino Castelli Romani

I più letti della settimana

  • La figlia non risponde al telefono da due giorni, chiamano i carabinieri e la trovano morta

  • Blindati della polizia alla scuola di via Cardinal Capranica: notte d'assedio, in mattinata lo sgombero

  • Incendio in via del Cappellaccio: in fiamme deposito di pneumatici, fumo nero tra Eur e Ostiense

  • Incidente a San Giovanni: donna investita e uccisa da un camion

  • A Roma per una visita medica, muore investita da camion. "Stava attraversando le strisce"

  • Autobus in fiamme a piazza Cantù. I testimoni "Abbiamo sentito due esplosioni"

Torna su
RomaToday è in caricamento