OstiaToday

Ostia: il turista fa il bagno e il ladro lo deruba dello zaino

Il malvivente è stato fermato dai carabinieri impegnati in un apposito servizio sulla costa lidense

Turista in mare e ladro all'opera. E' accaduto ad Ostia dove un cittadino cileno è stato denunciato per “furto aggravato e resistenza a Pubblico Ufficiale” dai Carabinieri che, a piedi e in abiti civili, transitavano sul lungomare, all’altezza di uno stabilimento balneare. 

I militari hanno notato a distanza in spiaggia una persona che, con fare circospetto, frugava in uno zaino riposto sotto un telo da mare vicino a un bagnante, per poi allontanarsi in maniera repentina. I due militari l’hanno inseguito e, dopo una breve colluttazione, sono riusciti a bloccarlo, riuscendo a recuperare l’intera refurtiva che è stata restituita al turista; il ladro è stato denunciato al Tribunale di Roma.

Il ladro è stato fermato nell'ambito dell’attività dei Carabinieri del Gruppo di Ostiache  non diminuisce d’intensità in questo periodo d’inizio estate, anzi si fortifica mediante ulteriori servizi organizzati realizzati sul lungomare di Ostia, con il personale in divisa e in abiti civili, per garantire la sicurezza e la legalità anche ai vacanzieri che trascorrono un periodo di relax sulle spiagge. 

I Carabinieri, infatti, hanno messo a punto mirati servizi diretti sia a debellare i reati predatori in spiaggia e negli spazi attigui sia a garantire il rispetto delle vigenti leggi e delle ordinanze sindacali da parte delle attività di ristorazione, come la verifica di eventuali irregolarità commerciali, compreso il controllo della filiera ittica di alberghi e ristoranti/bar annessi ai vari stabilimenti
balneari.

Sempre ad Ostia, i Carabinieri della locale Stazione hanno arrestato, in esecuzione dell’ordine di collocazione in comunità, un giovanissimo dimorante in via Antonio Forni in regime della misura di permanenza in casa per la violazione della disciplina di stupefacenti.

I Carabinieri hanno, altresì, arrestato altre 2 persone già in regime di detenzione domiciliare, un 37enne ad Acilia e un 41enne a Fiumicino, in esecuzione di altrettante ordinanze di revoca della misura degli arresti domiciliari e della contestuale applicazione della custodia cautelare in carcere. 

I provvedimenti sono scaturiti a seguito delle reiterate violazioni dei detenuti alle prescrizioni imposte dal giudice, prontamente rilevate e segnalate dai Carabinieri durante i relativi controlli; i due sono stati associati presso alla casa circondariale di Roma “Regina Coeli”, dove continueranno a scontare la pena.

Nell’ambito della specifica attività svolta dai Carabinieri di Ostia, congiuntamente al personale del Nucleo Antisofisticazioni e Sanità dei Carabinieri di Roma, sono stati ispezionati numerosi esercizi commerciali del litorale. Al termine dei controlli è emerso che un’attività di ristorazione ha evidenziato qualche violazione alla normativa igienico - sanitaria. La sanzione amministrativa elevata ammonta ad un importo complessivo di 2.000,00 euro.

Potrebbe interessarti

  • Imprenditrice cinese spende undici milioni di euro per una villa a due passi da Villa Borghese

  • Intolleranza al lattosio: come riconoscerla

  • Sos pancia gonfia, cause e rimedi per combatterla

  • Centrifughe e frullati: eccone 8 da provare nell'estate romana

I più letti della settimana

  • Sciopero a Roma: mercoledì 24 luglio a rischio bus, metro e tram. Gli orari

  • Sciopero: oggi 24 luglio stop a metro, bus, treni e taxi. Tutte le informazioni

  • Incidente a Primavalle: si ribalta con la Porsche e scappa lasciando donna agonizzante in auto

  • Metro A, nel week end chiude la tratta tra Colli Albani e Anagnina

  • Incidente Anagnina, perde il controllo della moto: muore 32enne

  • Pistola contro la vittima per rapinarla del Rolex, poi cade in scooter durante la fuga

Torna su
RomaToday è in caricamento