OstiaToday

Ostia, emergenza voragini: un tavolo tecnico con delegata Raggi per "risolvere problema"

Di Pillo, delegata del M5S ad Ostia, ha convocato un tavolo tecnico a cui hanno preso parte Acea Ato 2 e la Direzione Tecnica del X Municipio. Presenti gli amministratori dei condomini di via Zotti e via Casana

Continua l'emergenza voragini ad Ostia. Dopo la gara d'appalto lanciata dalla Centrale unica lavori pubblici del Comune di Roma e affidata alla gestione del X Municipio, sono partiti timidamente i primi lavori alle strade del litorale. Tra tutte, la situazione più critica, è quella che riguarda le voragini di via Zotti, Casana e limitrofe che trova la sua origine in tempi remoti.

Questo inverno i residenti delle zona martoriate dalle voragini hanno raccontato i loro timori: "Non si tratta più di un problema di decoro urbano o di viabilità, nè di disagio per residenti e commercianti. Ora è un problema di sicurezza. Abbiamo realmente paura per le fondamenta dei palazzi. Vogliamo che vengano presi reali provvedimenti, siamo stanchi di questa situazione e ci sentiamo derisi nel vedere che l'unica preoccupazione del Comune è mettere un po' di transenne".

Ed è per questo che, ieri, Giuliana Di Pillo, delegata della sindaca Virginia Raggi, ha convocato un tavolo tecnico a cui hanno preso parte Acea Ato 2, la Direzione Tecnica del X Municipio e gli Amministratori dei condomini delle zone che insistono sulle voragini di via Zotti, via Casana e dintorni per fare il punto relativamente alla nota situazione che affligge gli abitanti di quell'area.

"Fino a questo momento Acea, che tra la fine del 2016 e l'inizio del 2017 ha cominciato a collaborare con il Simu, ha effettuato una serie di videoispezioni al fine di poter risalire alle cause degli ammaloramenti della rete fognaria. - ha spiegato la rappresentante del Movimento 5 Stelle nel X Municipio - I problemi emersi sono risultati più gravi di quelli ipotizzati e richiedono approfondimenti delle indagini anche con raccolta di documentazioni che possano chiarire ulteriormente il funzionamento dell'intera rete. A tal fine gli amministratori dei condomini si sono messi a disposizione per fornire le carte in loro possesso e accelerare quindi la progettazione dei futuri interventi".


Di Pillo, che aveva annunciato "tempi lunghi" per la soluzione del problema ha quindi aggiunto: "Ho chiesto alla Presidente della Commissione Lavori Pubblici Alessandra Agnello di verificare la presenza presso il Simu di ulteriore documentazione utile allo scopo e alla direzione tecnica del Municipio di muoversi con il Simu affinchè si possa mettere in maggior sicurezza l'area delle voragini con transenne migliori delle attuali".

I tavoli tecnici proseguiranno e la collaborazione con gli amministratori dei condomini sarà anche utile ai cittadini della zona per avere maggiori informazioni sullo stato dello studio per il progetto. "C'è tutta la volontà di risolvere il problema in maniera definitiva", ha concluso la delegata di Raggi.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

CLICCA CONTINUA PER VEDERE LE IMMAGINI

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, 13 contagi in 24 ore nel Lazio. "Preoccupazione per aeroporti e stazioni di Roma"

  • Coronavirus: nel Lazio per la prima volta il numero dei guariti supera quello dei positivi

  • Coronavirus, a Roma appena 2 nuovi contagi in 24 ore: sono 3055 gli attuali casi positivi

  • Coronavirus, a Roma 3 nuovi casi in 24 ore: 3163 gli attuali casi positivi

  • Coronavirus: 10 nuovi positivi nel Lazio, dal 3 giugno sorvegliati speciali stazioni ed aeroporti

  • Coronavirus, a Roma tre nuovi casi. Altri due nel resto del Lazio

Torna su
RomaToday è in caricamento