OstiaToday

Spiagge, Sabella: "Ad Ostia regole violate troppo a lungo. Abbattiamo Lungomuro"

L'assessore alla Legalità di Roma Capitale: "Ho trovato un'amministrazione scarsamente preparata sul piano professionale"

Si parla di spiagge nel X Municipio e ad Ostia lo si fa con un consiglio straordinario. Ospite d'eccezione è stato Alfonso Sabella, assessore alla Legalità di Roma Capitale.

AMMINISTRAZIONE "SCARSAMENTE PREPARATA" – L'Assessore, intervenuto durante il consiglio straordinario su 'Problematiche riguardanti le spiagge del Litorale' ha bacchettato, e non poco, l'Amministrazione: "Ho trovato un'amministrazione scarsamente preparata sul piano professionale. Non so di chi sia la responsabilità. Ci sono eccellenti funzionari, eccellenti dirigenti, ma purtroppo la media non è all'altezza di quello che Roma Capitale merita. Sarà perché non sono stati fatti corsi di formazione o perché qualcuno è stato assunto con modalità poco trasparenti e poco consone. Mi dispiace ma la realtà non è delle migliori. Questo non significa che vediamo tutto nero: dobbiamo ripartire e gli strumenti ci sono ".

"REGOLE VIOLATE TROPPO A LUNGO" – Secondo Sabella ad Ostia, le regole sono state violate troppo a lungo: "Sono situazioni che risalgono a decenni fa e che si sono incancrenite e cristallizzate. Verifichiamo quello che di illegale o di diversamente legale è stato fatto ad Ostia e ripartiamo. La volontà del X Municipio c'è tutta, ma da solo non basta e deve essere supportato da strumenti altrimenti finirà per scontrarsi con il muro del tribunale amministrativo, dei ricorsi, delle sospensioni e continueremo a girare intorno ai problemi senza mai risolverli. Non posso promettere miracoli, ma ci stiamo attrezzando per farlo".

"ABBATTERE IL LUNGOMURO" - Uno degli obiettivi che si è posto il sindaco Ignazio Marino è cercare di aprire qualche nuovo varco al mare e di riportare le concessioni alla legalità e Sabella insiste: "La costituzione assicura la funzione sociale della proprietà privata figuriamoci di quella pubblica: il concessionario di un bene pubblico lo fa anche a servizio della collettività. Se impedisce alla collettività di vedere il mare c'è qualcosa che certamente non va e su questo dobbiamo agire. Le concessioni di Ostia sono state date senza un controllo di legalità, un controllo che non viene fatto da moltissimo tempo. Qualche tempo fa volevo comprare una casa ad Ostia perché mi piaceva l'idea di vivere vicino al mare, ma ho rinunciato perché mi sono reso conto che ad Ostia il mare non si vede".

"RIDARE BENE PUBBLICO AI CITTADINI" – Positivo, su questa argomento, è stato il commento del presidente del X Municipio di Roma Capitale Andrea Tassone e il capogruppo del PD locale Giuseppe Sesa: "L'obiettivo è quello di ridare alla cittadinanza il godimento di un bene pubblico come le spiagge, rendendole fruibili tutto l'anno e restituendo la libera visuale del mare. E' necessario il ripristino della legalità, là dove ci sono degli abusi, per la valorizzazione degli spazi pubblici. La pedonalizzazione del lungomare di Ostia della scorsa estate aveva come mission quella di spronare i concessionari degli stabilimenti balneari a buttare giù i muri. Stiamo continuando a seguire l'iter per l'apertura di altri varchi, come prevede la normativa, ma è doveroso rivedere il 'Piano di utilizzazione degli arenili' perché, così come è pensato, non è adeguato alla risoluzione di queste problematiche. Il X Municipio farà la sua parte: inizierà con l'abbattimento dell'edificio pericolante sul lungomare Paolo Toscanelli, sede dell'ufficio tecnico fino a pochi mesi fa".

DELIBERA SUL PUA – Anche il presidente della Commissione Ambiente capitolina Athos De Luca, sollecita la urgente approvazione della delibera riguardante il Piano di Urbanizzazione degli Arenili (Pua): "Nel piano sono previsti 15 varchi larghi 15 metri che consentiranno l'accesso alla spiaggia durante tutto l'anno. Inoltre per la visibilità del mare è prevista la demolizione del Lungomuro e delle barriere realizzate negli anni. Si tratta di una battaglia per i diritti dei cittadini di godere delle spiagge ma anche di una importante battaglia per la legalità ad Ostia".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Sciopero a Roma: oggi a rischio tram, metro e bus. Gli orari

  • Tragedia a Ostia, muore bimbo di 11 anni: si era sentito male a scuola

  • Weekend dell'Immacolata a Roma: che fare sabato 7 e domenica 8 dicembre

  • 8 dicembre, festa per l'Immacolata e Spelacchio a piazza Venezia: strade chiuse e bus deviati

  • Sciopero a Roma: domani a rischio tram, metro e bus. Gli orari

  • Ostia piange Simone, il bimbo di 11 anni morto dopo un malore a scuola. Indaga il Pm

Torna su
RomaToday è in caricamento