homemenulensuserclosebubble2shareemailgoogleplusstarcalendarlocation-pinwhatsappenlargeiconvideolandscaperainywarningdotstrashcar-crashchevron_lefteurocutleryphoto_librarydirectionsshoplinkmailphoneglobetimetopfeedfacebookfacebook-circletwittertwitter-circlewhatsapptelegramcamerasearchmixflagcakethumbs-upthumbs-downbriefcaselock-openlog-outeditfiletrophysent_newscensure_commentgeneric_commentrestaurant_companiessunnymoonsuncloudmooncloudrainheavysnowthunderheavysnowheavyfogfog-nightrainlightwhitecloudblackcloudcloudyweather-timewindbarometerrainfallhumiditythermometersunrise-sunsetsleetsnowcelsius

Ostia Today

Notturni: "Un circo a Ostia? Una scelta scandalosa"

Giulio Notturni, coordinatore giovani Cambiare davvero: "La decisione di autorizzare l'installazione di una simile struttura in un'area protetta e sottoposta a vincoli lascia senza parole"

 

Risale a ieri l’arrivo di un circo che ha parcheggiato i suoi enormi tir nella Riserva naturale statale del litorale romano. Più precisamente nell’area compresa tra via Isole del Capo Verde, via delle Molucche e via Marco Marenco di Moriondo, un’area protetta e sottoposta a vincoli rigidissimi. Per di più in pieno centro urbano, a poca distanza dalla centralissima via delle Baleniere. I cittadini, i comitati, gli ambientalisti, sbalorditi, stanno assistendo al montaggio delle strutture. E sono preoccupati anche per il probabile inquinamento acustico che si avrà nel quartiere, nonché di un peggioramento del traffico in questo quadrante di Ostia. Sulla vicenda è intervenuto Giulio Notturni, coordinatore giovani Cambiare davvero.
 
  
“La scelta di autorizzare l'installazione di un circo nella Riserva è davvero scandalosa. La giunta Vizzani e l'amministrazione capitolina targata Alemanno stanno dando la “miglior” prova di pessima amministrazione e di deprecabili scelte politico-amministrative”, dichiara Giulio Notturni. “Il minimo che si possa fare è negare le autorizzazioni, ancora in sede di rilascio, e impedire l'ennesimo scempio del nostro territorio”, prosegue: “non si riesce a capire come, per il progetto di trasformazione dell'area in questione in parco pubblico (per il quale sono state raccolte migliaia di firme di cittadini e residenti) si prospettino puntualmente tempi biblici ed invece, per progetti squisitamente lucrosi che tendono a fare cassa, non solo i tempi sono più che brevi ma addirittura si iniziano ad istallare le attrezzature prima ancora di avere tutte le autorizzazioni necessarie. Tutto questo è sconcertante”, conclude l’esponente politico.
Potrebbe interessarti

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

    Notizie di oggi

    • Cronaca

      Ostia, ancora cassonetti in fiamme: indagini in corso per scovare i piromani

    • Politica

      Olimpiadi fuori dalle linee programmatiche. Raggi: "Siamo coerenti"

    • Incidenti stradali

      Incidente a Castelverde: con l’auto fuori strada, morto 32enne

    • Cronaca

      Le ordinanze fanno sparire risciò e centurioni. Tre i figuranti multati

    I più letti della settimana

    • Pontina: dopo l'incendio verifiche sugli alberi, la strada resta chiusa

    • Ostia, morto Enrico Spada: la Questura vieta funerale in luogo pubblico

    • Incendio sulla via Pontina: possibile dolo, indaga la Forestale

    • Ostia: sequestrati 9mila costumi destinati agli ambulanti. Ecco come arrivano sulle spiagge

    • Ostia Nuova, "Pagaci o distruggiamo il minimarket": tre arresti

    • Ostia, emergenza rifiuti: cassonetti dati alle fiamme in piena notte

    Torna su
    RomaToday è in caricamento