OstiaToday

VIDEO | Ostia, estate tra chioschi chiusi e Lungobagno. I bagnanti: "La spiaggia la puliamo noi"

I fruitori delle spiagge libere di Ostia, all'altezza del Lungomare Duca degli Abruzzi, si lamentano delle condizioni dei chioschi

Attendere un istante: stiamo caricando il video...
Attendere un istante: stiamo caricando il video...
 

Ad Ostia l'estate per le spiagge libere è un semi-flop. Poca gente, nessun servizio, chioschi chiusi e la novità del Lungobagno. I fruitori degli arenili davanti a Lungomare Duca degli Abruzzi si sentono abbandonati come testimonia, ai microfoni di RomaToday, Gianluca Martella un residente di Ostia che si ritrovato a fare pulizia fai-da-te dei tratti di spiaggia frequentati da bambini, famiglie e turisti. 

"Stanno facendo morire una parte di Ostia", denunciano. In più c'è la questione del Lungobagno, ossia i bagni chimici davanti ai chioschi chiusi conseguenza creata dopo la mancata emanazione del bando triennale da parte del X Municipio per l'affidamento delle spiagge libere.

Niente bando e dunque niente servizi igienici per chi si reca in spiaggia come aveva spiegato anche il Movimento 5 Stelle come si può leggere in questo articolo. Il X Municipio, ancora commissariato, dal canto suo ha iniziato una pulizia degli arenili. Ma gli interventi fatti di mattina, secondo i residenti, "non bastano". 

Potrebbe Interessarti

  • Un toro e una mucca si accoppiano in mezzo al traffico di Roma

  • Lo sfogo di un americano a Roma: "Mezzi sporchi, gente scocciata e spazzatura ovunque"

  • Taxi, la denuncia dei sindacati: "Noleggiatore aggredisce tassista e pubblica video in rete"

  • VIDEO | Ucciso da un albanese al volante, la mamma di Davide: "Voglio giustizia, ma non avrete il mio odio"

Torna su
RomaToday è in caricamento