mercoledì, 01 ottobre 20℃


Litoranea: in cinque aggrediscono collega prostituta, arrestate

In manette, con l'accusa di violenza privata aggravata, lesioni personali e minaccia, 5 prostitute dell'est Europa. Già il giorno prima un avvertimento, sfociato poi in aggressione

Redazione 24 maggio 2012
3

I Carabinieri dell’Aliquota Radiomobile della Compagnia di Ostia hanno arrestato per  violenza privata aggravata, lesioni personali e minaccia 5 prostitute dell’est Europa (3 romene, una albanese e una ucraina) di età compresa tra i 26 e i 37 anni dopo avere aggredito sulla via Litoranea di Ostia una loro “collega”, cittadina romena di 31 anni, colpevole di avere invaso il loro territorio.

L’altro ieri c’era stato un avvertimento. Dopo essersi posizionata sul margine della via Litoranea, la nuova lucciola è stata avvicinata da cinque “colleghe” che l’hanno aggredita con la minaccia che sarebbero ritornate presto qualora non avesse abbandonato subito quella zona in quanto parte del loro territorio. Ieri mattina, alle 11,30 circa, il gruppo è tornato più agguerrito che mai. Le cinque si sono avvicinate alla donna e, senza alcuna esitazione, l’hanno aggredita con calci e pugni spruzzandole poi uno spray urticante negli occhi.

Il tutto è avvenuto sul margine della carreggiata e sotto gli occhi sbigottiti degli automobilisti di passaggio. Una telefonata al 112 ha permesso ai Carabinieri di Ostia di bloccare le cinque donne, per le quali sono scattate le manette. La vittima invece, che ha riportato contusioni varie e irritazione agli occhi, è stata medicata presso l’ospedale Grassi di Ostia e se la caverà con 5 giorni di riposo e cure mediche.

Annuncio promozionale

Infernetto
prostituzione

3 Commenti

Feed
  • Avatar di francesca

    francesca dite che non è permesso? eppure sono sempre li nelle stesse vie tutte le notti.

    il 24 maggio del 2012
    • Avatar anonimo di Alessandro

      Alessandro Cara Francesca, hai ragione..diciamo che gli è permesso, anche se non è permesso..

      il 24 maggio del 2012
  • Avatar anonimo di Alessandro

    Alessandro Dovevano essere arrestate tutte e sei, ovviamente con capi d'accusa differenti, visto che fare la m i g n o t t a non mi sembre sia ancora permesso dalla legge...

    il 24 maggio del 2012