OstiaToday

Fosse Ardeatine, sabato le celebrazioni del municipio XIII

Il presidente Vizzani, procederà come tradizione, alla deposizione delle corone d'alloro presso le targhe commemorative dei caduti

In occasione del 68° anniversario dell’eccidio delle Fosse Ardeatine, come ogni anno, il municipio XIII ricorda i martiri del territorio con una serie di iniziative alle quali prenderanno parte il presidente Giacomo Vizzani, i componenti della Giunta e i rappresentanti del parlamentino lidense. Il presidente Vizzani, procederà come tradizione, alla deposizione delle corone d’alloro presso le targhe commemorative dei caduti. Saranno presenti le Associazioni militari, Autorità militari, civili e religiose del territorio.

 
IL PROGRAMMA 
 
10.30, Piazza della Stazione Vecchia ad Ostia-Palazzo del Governatorato: commemorazione del tenente dei Carabinieri Romeo Rodriguez Pereira, 25 anni.
Nato a Napoli, fu catturato il 10 dicembre del 43 dai tedeschi, durante una riunione clandestina, fu condotto prima nel carcere di via Tasso e poi al III braccio di Regina Coeli, fu più volte torturato. Per farlo parlare fu arrestata la moglie che aveva organizzato la fuga del militare, ma fu tradita da un maresciallo tedesco. Fu fucilato il 24 marzo alle Fosse Ardeatine. Medaglia d’Oro al Valore Militare; carabiniere Fabiani Arcangelo, Fucilato a Topolo il 19.11.43; Partigiano Tessieri Walter Fucilato a Buto di Varese il 06.08.44.
 
11.30 in piazza Capelvenere-Acilia - Lido Duranti-operaio: nato ad Orentano, frazione del comune di Castelfranco di Sotto (Pisa), il 7 aprile 1919. La famiglia, di sentimenti antifascisti, venne costretta ad emigrare a Roma nel 1936, anche a causa di minacce ricevute dai fascisti del paese di origine. Dopo aver vissuto in un quartiere centrale della capitale, vennero “trasferiti” alle casette di Acilia. Compiuto il servizio militare e rientrato a casa dopo l’armistizio dell’8 settembre del ‘43, organizzava gruppi partigiani nella zona di Acilia. Venne catturato su delazione di una donna il 27 febbraio 1944. Fu rinchiuso a Regina Coeli e successivamente a via Tasso, dove fu torturato anche alla presenza del padre. Il 24 marzo 1944 venne fucilato alle Fosse Ardeatine. Decorato di Medaglia d’Argento al Valore Militare nel 1974.
 
 

Potrebbe interessarti

  • Morso del ragno violino, tutto quello che è bene sapere

  • Imprenditrice cinese spende undici milioni di euro per una villa a due passi da Villa Borghese

  • Bonus idrico: cos'è e chi può usufruirne

  • Centrifughe e frullati: eccone 8 da provare nell'estate romana

I più letti della settimana

  • Condomini aspettano i ladri sul terrazzo, li bloccano nel palazzo e li consegnano alla polizia

  • Blindati della polizia alla scuola di via Cardinal Capranica: notte d'assedio, in mattinata lo sgombero

  • Roma, incendio in via Appia Nuova: brucia autodemolitore, alta colonna di fumo nero in cielo

  • Incendio in via del Cappellaccio: in fiamme deposito di pneumatici, fumo nero tra Eur e Ostiense

  • A Roma per una visita medica, muore investita da camion. "Stava attraversando le strisce"

  • Incidente a San Giovanni: donna investita e uccisa da un camion

Torna su
RomaToday è in caricamento