OstiaToday

Ostia, riecco il Waterfront per "vivere le atmosfere di Las Vegas"

Il progetto, tanto sponsorizzato durante la giunta dell'ex sindaco Alemanno, non era per nulla piaciuto ai cittadini ma questa volta l'idea di Waterfront è diversa e nasconde un'altra intenzione

"Ostia Waterfront, il futuro si affaccia sul mare". E poi c'è una data 2017. Ma come, è tornato il progetto che avrebbe dovuto rivoluzionare il litorale romano? Si chiedono i tanti cittadini che, in questi giorni, sul web e non solo hanno visto foto e volantini che annunciano l'imminente arrivo del Waterfront. Anzi, di più. L'annuncio è chiaro: "Preparati a vivere le atmosfere di Las Vegas, direttamente sul litorale romano di Ostia". 

Tante le chiamate che abbiamo ricevuto in redazione, diverse le segnalazioni di auto-pubblicitarie che tra via delle Baleniere e il Pontile ne stanno annunciando la prossima realizzazione. Senza considerare i commenti, più o meno preoccupati, degli utenti dei social che parlano di "cafonata" e paragonano, forse in maniera azzardata in questo caso, il sindaco Ignazio Marino al predecessore Gianni Alemanno

Già perché proprio con l'ex Sindaco il progetto Waterfront, che non convinceva tutta la cittadinanza di Ostia, era vicino alla realizzazione. Poi la Giunta Alemanno finì il suo mandato, non fu rieletta e il Waterfront si sciolse come neve al sole. 

Così basta andare sul sito internet www.ostiawaterfront.it per provare a saperne di più. In una pagina fissa, come se fosse un volantino virtuale, si parla di una "struttura di 140mila metri quadrati con casinò, palestre, piscine, ristoranti, negozi, hotel e tante altre attrazioni dedicate a svago e relax. Il tutto collegato dal servizio di disco-navetta attivo tutti i giorni per accompagnarti nel cuore di Ostia Waterfront".

E allora, l'idea di riqualificazione faraonica del lungomare di Ostia è tornata davvero? Difficile pensarlo. Il X Municipio è sciolto per mafia e, a prenderne le redini, sono ora la commissione prefettizzia nominata dal Consiglio dei Ministri. Immaginare una ristrutturazione del territorio, così imponente, sembrerebbe davvero lontana dalla realtà. Quella realtà-non realtà che ricorda proprio "le atmosfere di Las Vegas".

Quella città dove tutto è permesso a pochi chilometri da Hollywood, epicentro della fimografia mondiale. E allora l'ipotesi che questo fantomatico progetto Waterfront sia una non-realtà diventa sempre più probabile. Aggiungiamoci anche che la pagina web è stata creata e gestita da Xister Srl, una importante società di comunicazione che, tra i suoi tanti clienti, annovera anche la 01 Distribution, la casa di distribuzione cinematografica italiana che ha prodotto Suburra.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Si sussurra, infatti, che il 14 ottobre al Cineland di Ostia ci sarà l'anteprima del film con il regista Stefano Sollima e alcuni interpreti, magari anche con il criminale di Ostia Numero 8. Ma forse sarà solo una coincidenza. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus Roma: scuole, eventi, orari di bar e ristoranti. Tutto quello che c'è da sapere

  • Roma, dove ha colpito di più il Coronavirus? Ecco la mappa dei contagi nei municipi

  • Terremoto Roma: nella notte scossa di magnitudo 3, epicentro ad est della Capitale

  • Coronavirus: a Roma 39 nuovi contagiati, 4031 casi totali nel Lazio da inizio epidemia

  • Coronavirus, a Roma 45 nuovi contagiati: 3600 casi nel Lazio da inizio epidemia. "In continua crescita i guariti"

  • Coronavirus, 36 nuovi contagiati a Roma: 3186 gli attuali positivi nel Lazio. Trend per la prima volta è al 3%

Torna su
RomaToday è in caricamento