OstiaToday

Varchi, discoteche e nessun bagnino a Capocotta: ecco l'ordinanza per l'estate di Ostia

Varchi ogni 200 metri, discoteche fino alle tre e arenili di Capocotta senza bagnino. La spiaggia degli animali confermata a Castelporziano

Parte la stagione balenare ad Ostia. È stata adottata dal commissario capitolino Francesco Paolo Tronca l'ordinanza balneare relativa alla stagione 2016, che partirà oggi primo maggio e terminerà il 30 settembre. Un'estate, questa, che vede acuirsi i dubbi sulle concessioni sospette e sugli abusi nei lidi del litorale. Così quella che doveva essere la prima vera stagione all'insegna della legalità, si apre all'insegna dei punti interrogativi e del malcontento.

I DUBBI DELL'ESTATE - Da oggi, 1 maggio, saranno ufficialmente aperti i 71 stabilimenti di Ostia e le spiagge libere della via Litoranea. I problemi, però, restano. L'ordinanza firmata da Tronca disciplina, tra le altre cose, l'accesso alle spiagge, gli orari di apertura degli stabilimenti, il servizio di assistenza e salvataggio, gli orari per la musica e il libero accesso al mare. 
 
VARCHI SI', ASSISTENZA NO - Per le spiagge libere di Castelporziano e Capocotta si legge che "nelle more dell'espletamento della procedura di affidamento della gestione dei servizi non è assicurato quello di assistenza e salvataggio".

Per quanto riguarda l'accesso alla battigia "l'accesso è libero in ogni orario per tutto l'anno mediante varchi pubblici ogni 200 metri di costa. Laddove nel raggio di 200 metri non siano presenti spiagge libere è obbligatoria la realizzazione di un varco".

VIETATE LE BARRIERE - Non solo. Il X Municipio avrà l'obbligo di apporre della cartellonistica sulla via Litoranea in prossimità dell'accesso alle spiagge e sull'arenile ogni 100 metri. L'accesso è libero e gratuito attraverso gli ingressi degli stabilimenti. "È vietato - si legge ancora - chiudere o ostacolare l'ingresso dello stabilimento destinato al libero accesso con cancelli, porte, barriere o altre installazioni".

NO A BIGLIETTERIE - Rimane il divieto introdotto nell'ordinanza 2015, di esporre all'ingresso degli stabilimenti indicazioni come "biglietteria", "biglietti", "ticket" o "titoli d'ingresso". Le delimitazione perpendicolari alla battigia devono essere interrotte "5 metri prima e realizzate con materiali ecocompatibili e facilmente rimovibili".

Le delimitazioni in muratura dell'arenile verso terra "non possono avere un'altezza superiore ai 90 centimetri". Gli stabilimenti sono tenuti a predisporre "dei percorsi fruibili da mamme con bambini su passeggini fino a 3 anni e dai disabili".

SPIAGGIA ANIMALI - E poi c'è l'accesso alla spiaggia degli animali accompagnati dai proprietari. Sarà consentito nel tratto di spiaggia di Castel Porziano compreso tra il canale "fosso del Pantanello" e la linea fronte mare di 150 metri verso levante, con ingresso sulla via Litoranea al Primo Cancello

DISCOTECHE - Spettacoli musicali e discoteca presso gli stabilimenti balneari "sono consentite fino alle 3 e solo di venerdì, sabato o nei prefestivi". Per chi contravviene alle disposizioni contenute nell'ordinanza "sono previste multe tra 25 e 500 euro".

 
 

Potrebbe interessarti

  • Imprenditrice cinese spende undici milioni di euro per una villa a due passi da Villa Borghese

  • Bonus idrico: cos'è e chi può usufruirne

  • Centrifughe e frullati: eccone 8 da provare nell'estate romana

  • Mercato immobiliare Roma: atteso un consolidamento delle compravendite, ma valori ancora in calo

I più letti della settimana

  • Condomini aspettano i ladri sul terrazzo, li bloccano nel palazzo e li consegnano alla polizia

  • Incidente a Primavalle: si ribalta con la Porsche e scappa lasciando donna agonizzante in auto

  • Sciopero a Roma: mercoledì 24 luglio a rischio bus, metro e tram. Gli orari

  • Blindati della polizia alla scuola di via Cardinal Capranica: notte d'assedio, in mattinata lo sgombero

  • Roma, incendio in via Appia Nuova: brucia autodemolitore, alta colonna di fumo nero in cielo

  • Metro A, nel week end chiude la tratta tra Colli Albani e Anagnina

Torna su
RomaToday è in caricamento