OstiaToday

Il Pd vuole riconquistare il X Municipio: "Impegno concreto per risollevare il litorale"

La capogruppo del Pd in Campidoglio: "Tra le proposte al bilancio ci sono emendamenti sul dissesto idrogeologico e sulla manutenzione del verde del X Municipio"

Accendere un faro su Ostia e su tutto il X Municipio. E' l'impegno assunto dalla capogruppo del Partito Democratico in consiglio comunale Michela Di Biase e dal segretario regionale del PD Fabio Melilli nel corso dell'incontro pubblico che si è tenuto ieri sera presso l'Hotel Aris Garden dell'AXA.

Nell'incontro dell'Axa i cittadini e le realtà associative locali hanno sottolineato la necessità di una vera rigenerazione urbana dell’entroterra, che porti anche a ricucire le cesure tra i diversi quadranti. A questa è stata accostata la richiesta di superamento delle criticità nei quartieri ad alto rischio idrogeologico con interventi strutturali risolutivi, come l'adeguamento delle opere di canalizzazione e di raccolta dell'acqua, impedendo nel contempo progetti dannosi come il nuovo polo commerciale all'Infernetto.

Importante anche il tema sicurezza in un territorio che spesso sembra abbandonato. Molti presenti hanno rilevato la scarsa attenzione per le aree verdi e il decoro urbano, con interventi che risultano episodici e del tutto inadeguati rispetto alla vastità e alle peculiarità di questo Municipio. Altro tema caldo è stato quello della viabilità. Infine, i cittadini hanno sollecitato il rilancio turistico di Ostia Antica ed Ostia, a partire da una gestione corretta e trasparente delle spiagge: va ripensato l'intero affaccio al mare, con l’obiettivo di garantire visibilità e accesso libero.

"Tra le proposte al bilancio – ha riferito Michela Di Biase - ci sono emendamenti sul dissesto idrogeologico e sulla manutenzione del verde del X Municipio. E' quanto mai necessario migliorare il dialogo con il Prefetto Vulpiani per il bene di questo territorio: il litorale romano deve essere riqualificato dal punto di vista culturale, commerciale e turistico."

"Il X Municipio ha pagato il prezzo di ciò che è accaduto a Roma – ha aggiunto Fabio Melilli - lo Stato e la Commissione prefettizia hanno il dovere di ricostruire. Mi assumo l'incarico di sollevare il problema nelle sedi opportune, anche proponendo di organizzare ad Ostia il futuro congresso del PD romano. Il mare di Roma deve essere più presente nelle politiche della Regione e nella gestione dei fondi europei". Insomma un incontro che ha avuto il sapore di riscatto per i Dem dopo lo scandalo legato alla giunta Tassone nel X Municipio e alla vittorie del Movimento 5 Stelle nel territorio.

Potrebbe interessarti

  • Morso del ragno violino, tutto quello che è bene sapere

  • Bonus idrico: cos'è e chi può usufruirne

  • Centrifughe e frullati: eccone 8 da provare nell'estate romana

  • "Kit Care con Amore": il necessario diventa indispensabile per chi non ha programmato il ricovero ospedaliero

I più letti della settimana

  • Condomini aspettano i ladri sul terrazzo, li bloccano nel palazzo e li consegnano alla polizia

  • Blindati della polizia alla scuola di via Cardinal Capranica: notte d'assedio, in mattinata lo sgombero

  • Roma, incendio in via Appia Nuova: brucia autodemolitore, alta colonna di fumo nero in cielo

  • Incendio in via del Cappellaccio: in fiamme deposito di pneumatici, fumo nero tra Eur e Ostiense

  • A Roma per una visita medica, muore investita da camion. "Stava attraversando le strisce"

  • Incidente a San Giovanni: donna investita e uccisa da un camion

Torna su
RomaToday è in caricamento