OstiaToday

Ostia a 5 Stelle, Giuliana Di Pillo presidente del X Municipio: "Ecco cosa farò nei primi 100 giorni"

Di Pillo: "Riappropriamoci del nostro mare. Accesso libero e abbattimento del lungomuro" 

Giuliana Di Pillo è la nuova presidente del X Municipio. La candidata del Movimento 5 Stelle ha battuto, nel ballottaggio del 19 novembre 2017, la sfidante Monica Picca, rappresentante del Centrodestra unito. Si è conclusa con 35.691 voti, il 59,6% del totale, l'abbraccio del sindaco Virginia Raggi ed una pioggia di applausi da parte dei militanti grillini.

Appena si è avvuta la matematica certezza della vittoria, verso l'una, Di Pillo si è recata in una delle sedi del Municipio a festeggiare. Con lei anche il capogruppo in Campidoglio Paolo Ferrara, l'eurodeputato Fabio Massimo Castaldo e il consigliere regionale Davide Barillari.

"E' stata una grande vittoria dei cittadini che stanno riconoscendo al Movimento il grande lavoro che stiamo facendo. Ci siamo sentiti molto forti perché in strada i cittadini ci fermano per dirci che sono con noi. Quindi questa è una conferma", ha commentato Raggi, arrivando alla sala stampa di Ostia subito dopo il successo a 5 Stelle. Tanti gli applausi ed i cori ricevuti. Dopo oltre due anni di commissariamento, dunque, Ostia e il X Municipio hanno finalmente un presidente eletto politicamente. 

"Noi siamo quelli delle proposte non delle promesse", ha sempre detto la pentastellata che nelle due settimane che hanno preceduto il ballottaggio si è chiusa a riccio evitando, il più possibile, i confronti con l'avversaria. 

VIDEO | Di Pillo festeggia: "Grazie ai cittadini"

Insegnante di 55 anni in una video intervista a RomaToday  (qui il video) ha parlato del recupero di strutture esistenti come l'ex colonia Vittorio Emanuele e del tema riguardante il rischio idrogeologico, confessando anche quali sono i piani per i primi 100 giorni di amministrazione grillina: "Le prime cose che faremo saranno il potenziamento del servizio giardini, aumentare il numero di agenti di Polizia Locale nel X Municipio e lavorare per riportare il decoro urbano all'interno del nostro territorio". Poi c'è il tema dell'abbattimento del lungomuro, tanto decantato in campagna elettorale. 

Ecco il nuovo Consiglio: tutti i nomi 

Coniugata senza figli, Di Pillo è amante della natura e soprattutto degli animali. Cresciuta sui campi da pallacanestro del Municipio, ha svolto attività agonistica come cestista per molti anni conseguendo il diploma di Educazione Fisica presso l'Isef di Roma, successivamente la Specializzazione Polivalente per il Sostegno e la laurea in Scienze dell'Educazione. 

E' stata istruttrice minibasket per molti anni, poi insegnante di attività motoria e psicomotricità con ragazzi disabili sia privatamente sia presso il Centro Anffas di Ostia. Dal 1993 lavora come insegnante di sostegno nella scuola media, dal 2000 a tutt'oggi presso l'Istituto Fanelli Marini di Ostia Antica. Nel 2007, a seguito dell'interesse nei confronti dei temi portati avanti da Beppe Grillo nel suo blog, si è iscritta al meetup locale partecipando all'organizzazione del primo V-Day. 

Nel 2008 la prima candidatura alle elezioni Amministrative Municipali con la Lista Civica Amici di Beppe Grillo, nel 2013 poi quella con il Movimento 5 Stelle e l'elezione come consigliera municipale quindi, durante il Commissariamento, è stata "delegata" della sindaca Virginia Raggi. 

"Voglio lavorare per costruire un futuro ecosostenibile: realizzare spazi sempre più verdi da vivere insieme ma soprattutto curare i nostri parchi e rilanciare una nuova ad efficace programmazione per la tutela idrogeologica. La città deve essere alla portata di tutti, senza barriere di alcun tipo. La riqualificazione degli edifici scolastici e l'apertura di nuove scuole sono il punto di partenza. - si legge sul suo sito - Voglio rivitalizzare il tessuto produttivo commerciale per costruire insieme il futuro, rilanciare il territorio per attrarre risorse e investimenti. Partendo dalla tradizione si può tornare ad essere protagonisti del nostro futuro. Penso che la base di un nuovo modello di sviluppo sia l’innovazione e il senso di comunità. Riappropriamoci del nostro mare. Accesso libero e abbattimento del lungomuro. Le spiagge devono tornare ai cittadini. Un nuovo inizio da condividere alla luce del sole".

Potrebbe interessarti

  • Atac: tutti gli abbonamenti agevolati

  • Il miglior pane d'Italia: il Gambero Rosso premia due forni di Roma con il massimo dei voti

  • Distributori di Benzina "No Logo": dove il pieno costa meno

  • The Court, nasce un nuovo cocktail bar con vista mozzafiato sul Colosseo

I più letti della settimana

  • Sciopero: domani a Roma metro e bus a rischio. Gli orari e tutte le informazioni

  • Terremoto Roma: scossa avvertita in diverse zone della città. Epicentro a Colonna

  • Sciopero a Roma, martedì 25 giugno metro e bus a rischio: tutte le informazioni

  • Atac: tutti gli abbonamenti agevolati

  • Uccide la moglie e poi si spara: i due coniugi non riuscivano a pagare l’affitto

  • Il miglior pane d'Italia: il Gambero Rosso premia due forni di Roma con il massimo dei voti

Torna su
RomaToday è in caricamento