Ostia: per andare al bar rinchiude il figlio in garage, arrestato

I Carabinieri hanno arrestato un romano di 56 anni che per andare al bar rinchiude il figlio 23enne, affetto da gravi problemi mentali, nel garage insieme agli escrementi di cane

Redazione 30 giugno 2011
3

Nella tarda serata di ieri, i Carabinieri dell’Aliquota Radiomobile della Compagnia di Ostia hanno arrestato un 56enne romano con le accuse di abbandono di incapace, sequestro di persona e maltrattamenti in famiglia. L’uomo, da tempo separato dalla moglie, per andare a trascorrere la serata in un bar della zona ha rinchiuso nel garage il figlio, un ragazzo di 23 anni affetto da gravi turbe mentali.

La rimessa era stata adattata maldestramente in abitazione, ma versava in pessime condizioni igieniche vista anche la presenza al suo interno di un cane di grossa taglia. Il giovane, col trascorrere dei minuti, ha iniziato ad agitarsi e in preda allo stress ha demolito alcune suppellettili. I vicini, preoccupati dei forti rumori, hanno avvisato il 112.

I Carabinieri hanno trovato il ragazzo in una totale situazione di abbandono, in un locale  reso insalubre anche a causa della presenza di numerosi escrementi di cane. Per l’uomo sono scattate le manette ai polsi, mentre il ragazzo è stato affidato alla madre.

Annuncio promozionale

 

Ostia
maltrattamenti
moby
ostia
ostia lido

3 Commenti

Feed
  • Avatar anonimo di davide

    davide ma siete sicuri che il fatto è accaduto ad ostia?pochi minuti fà tg 5 ha detto VITINIA.

    il 30 giugno del 2011
  • Avatar anonimo di davide

    davide prima rinchiudetelo nello sgabuzzino circondato da escrementi del cane per una settimana POI IMPICCATELO

    il 30 giugno del 2011
    • Avatar di mary angela

      mary angela non ci sono parole......
      secondo me le turbe mentali ce l'ha il padre.....avendo compiuto un gesto del genere e comq condivido il commento di cui sopra......

      il 30 giugno del 2011