OstiaToday

Ostia, piccolo delfino morto in mare: la mamma continuava a tenerlo a galla

Grazie alla segnalazione di Duilio Francioli, questa mattina il team di ricercatori di Oceanomare Delphis Onlus è intervenuto al largo del mare di Ostia dove operano per progetto Delfini Capitolini

La foto di Oceanomare Delphis Onlus

I Oceanomare Delphis Onlus hanno osservato un piccolo tursiope senza vita al largo di Ostia.  Il piccolo delfino morto continuava ad essere accudito presumibilmente dalla mamma. La testimonianza risale al 17 luglio, grazie alla segnalazione di Duilio Francioli.

Solo allora il team di ricercatori di Oceanomare Delphis Onlus è intervenuta. Impegnati nel progetto 'Delfini Capitolini', sostenuto da Unicredit e Marine Village, i ricercatori a 2 miglia fuori il porto di Ostia, hanno notato una situazione molto particolare e triste: un esemplare adulto di tursiope che ‘accudiva’ un piccolo già in stato di decomposizione, sostenendo e trasportando il corpo senza vita, e cercando disperatamente di tenerlo a galla.

>> IL VIDEO <<

"In assenza di informazioni specifiche supponiamo che l’individuo adulto sia la madre. Nelle vicinanze della coppia madre-piccolo era presente anche un altro individuo, che mostrava un comportamento di accompagnamento e supporto. Il comportamento di sostegno e trasporto di un piccolo morto, chiamato in inglese “Carrying dead calf”, è stato descritto per la prima volta da Aristotele 24 secoli fa e probabilmente è una conseguenza dell’intenso legame che esiste tra madre e piccolo: un legame così forte da rendere la madre incapace di lasciare il figlio nonostante l’evidenza della morte", scrivono i ricercatori in una nota.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...



Le femmine dei tursiopi raggiungono la maturità sessuale intorno ai 6-12 anni, mentre i maschi intorno ai 10-13 anni. Si riproducono ogni 2-6 anni e la gestazione dura 12 mesi; partoriscono di norma un solo piccolo, lungo circa 1 metro, che viene allattato fino all'età di 18-20 mesi, quando è completato lo svezzamento. "Invitiamo tutti a segnalarci l’eventuale spiaggiamento del piccolo e a chiamarci per ogni osservazione di delfini nell’area di Tor Paterno, Ostia, Fiumicino e Ladispoli", concludono i membri di Oceanomare Delphis Onlus .

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus: positivi due minori della stessa famiglia, chiusi ristorante e centro estivo sulla Casilina

  • Coronavirus Roma, positivi al test sierologico dipendenti del Comune: martedì sanificazione degli uffici

  • Temporale Roma, bomba d'acqua e gradinata sulla zona est della Capitale

  • Coronavirus: undici nuovi contagi nel Lazio, chiusi ristorante e centro estivo nella periferia est

  • Coronavirus, a Roma sette nuovi casi: undici in totale nel Lazio

  • Coronavirus, a Roma città tre nuovi casi: trend in calo per i pazienti in terapia intensiva

Torna su
RomaToday è in caricamento