OstiaToday

Ostia, Berdini: "Su piano spiagge da Raggi solo finzione. Abbattimenti? Si poteva continuare lavoro di Sabella"

Paolo Berdini, ex assessore urbanistica comune Roma, e Angelo Bonelli già presidente nazionale dei Verdi hanno criticato il progetto del Pua a 5 Stelle

Attendere un istante: stiamo caricando il video...
Attendere un istante: stiamo caricando il video...
 

"Il Piano di Utilizzo degli Arenili lo farà la prossima amministrazione" e quanto detto dalla sindaca Virginia Raggi, nella conferenza dello scorso 20 novembre sulle spiagge di Ostia (qui l'articolo completo) "è tutta una finzione". Non usa mezzi termini Paolo Berdini, ex assessore all'Urbanistica della Giunta a 5 Stelle che, insieme ad Angelo Bonelli già presidente nazionale dei Verdi, oggi a piazza Anco Marzio ha criticato aspramente lo strumento di programmazione e pianificazione delle aree demaniali marittime. 

Quello strumento che, a detta del Movimento 5 Stelle, servirà per abbattere il Lungomuro ma che, come denunciato Berdini e Bonelli, non accadrà perché le parole "abbattere" e "demolire" proprio non sono presenti nel Pua. Il documento ancora non è ufficiale ma, la mozione presentata dal capogruppo grillino Paolo Ferrara, che ha richiesto di "saltare" la Valutazione Ambientale Strategica, è un esempio di come il "5 Stelle stia forzando la mano". 

Senza il Vas i cittadini non potrebbero dire la loro sul futuro assetto di Ostia ma eliminarlo servirebbe per "ridurre le tempistiche", si legge nelle mozione che impegna la sindaca a chiedere alla Regione di sostituirlo con una "semplice istruttoria tecnica". Una opzione già attuata, quindi possibile, per Fiumicino e Torvajanica.

balneari tendono la mano a Raggi: "Collaboriamo per piano spiagge"

Bonelli Berdini (4)-2

"In questo modo si escluderà la possibilità di produrre osservazioni su quello che è il vero ecomostro di Roma rappresentato dal lungomuro di Ostia che il M5S a parole dice di volere eliminare, ma che in realtà con il loro PUA salva attraverso una vera e propria sanatoria dell'esistente", ammonisce Angelo Bonelli che contesta tredici articoli del Piano di Utilizzo degli Arenili definendola come una grande "sanatoria" puntano il dito sull'articolo 30 ossia "l'obbligo del concessionario ad entrare in Corsorzio d'Ambito per evitare applicazione Bolkestein". Così facendo, secondo Bonelli, si "salvano i padroni degli stabilimenti balneari".

Duro anche Berdini che punta il dito contro Raggi: "Il Pua non c'è, ci cono gli indirizzi metodologici. Il Piano, se mai sarà portato a completamento, verrà fatto nella prossima amministrazione. Quanto detto dalla Sindaca il 20 novembre è una finzione. Viviamo in una bolla. Questa stagione è passata, passerà quella dopo, e così via. Non per nulla i balneari sono felici". 

Potrebbe Interessarti

  • Un toro e una mucca si accoppiano in mezzo al traffico di Roma

  • Lo sfogo di un americano a Roma: "Mezzi sporchi, gente scocciata e spazzatura ovunque"

  • VIDEO | Terremoto a Roma: la scossa ripresa in diretta dalle telecamere dell'A24

  • Taxi, la denuncia dei sindacati: "Noleggiatore aggredisce tassista e pubblica video in rete"

Torna su
RomaToday è in caricamento