OstiaToday

X Municipio, De Luca lascia il Pd e abbraccia Renzi. A Ostia resta solo un esponente Dem

L'ex candidato a mini sindaco di Ostia: "Zingaretti ha una visione troppo a sinistra"

Scossone a sinistra nel X Municipio. Athos De Luca lascia il Partito Democratico per abbracciare il progetto politico di Matteo Renzi. Già consigliere nell'era di Ignazio Marino sindaco, De Luca che più volte ha sposato le battaglie per l'abbattimento del cosiddetto Lungomuro, il linea con il suo passato da esponente dei Verdi, era stato il candidato del centrosinistra per la corsa al parlamentino di Ostia. 

Con lui, però, la coalizione non raggiunse neppure il ballottaggio nonostante disse che il Pd lo aveva scelto "per archiviare Mafia Capitale". Oggi l'annuncio di un nuovo capitolo. "Sposo il progetto di Renzi, c'è bisogno di una offerta politica nuova riformista, laica e liberale, che guarda al futuro. Capace di rappresentare anche elettori non di sinistra. Questo era lo spirito originario del Lingotto alla nascita del Pd ma dobbiamo prendere atto che questa missione è fallita. Ore è necessario porvi rimedio con una nuova proposta politica se non vogliamo al governo la peggiore destra di Salvini. Zingaretti guarda solo a sinistra e così il Pd non può farcela", sottolinea De Luca. 

A RomaToday, quindi, aggiunge: "Nel territorio del X Municipio. Ho parlato delle mie ragioni con il segretario del Pd locale, nessuno mi ha impedito di andarmene ma c'è stima reciproca. Ringrazio tutti gli amici con i quali abbiamo fatto tante battaglie e spero di continuare a farle, tant'è che ad Ostia e nell'entroterra continuerò la mia opera di opposizione all'attuale amministrazione. Sono convinto della scelta, il progetto politico di Renzi può anche convincere tanti moderati a passare con noi". Il Moschettiere (così lo chiamano) De Luca lascia i Dem, a rappresentare il Partito Democratico nel X Municipio ora ci sarà solamente la giovane Margherita Welyam.

Welyam sarà così la nuova capogruppo del PD in consiglio municipale, come confermato anche da Flavio De Santis, segretario Dem nel litorale: "Chiediamo al consigliere De Luca di rinunciare al suo posto in Municipio, permettendo a quegli elettori che hanno scelto il PD alle scorse elezioni di essere rappresentati da un membro della loro comunità. Così come ha già fatto il suo caro amico Roberto Giacchetti, e stante anche il suo ruolo di candidato presidente della lista del Partito Democratico, ci sembra opportuno che anche Athos De Luca rassegni le sue dimissioni da consigliere municipale".

 

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Incidente via Cassia: bus contro un albero, ambulanze sul posto. Ventinove feriti

  • È morto Paco Fabrini a 46 anni in un incidente: da piccolo interpretò il figlio di Tomas Milian

  • Salvini a Roma: in 40mila in piazza per il leader della Lega. Strade chiuse e bus deviati

  • Weekend a Roma: gli eventi di sabato 19 e domenica 20 ottobre

  • Sciopero generale venerdì 25 ottobre, dai trasporti alla scuola: Roma a rischio caos

  • Insegue scooterista e lo travolge con l'auto, poi le minacce: "Se non ti ho ammazzato oggi lo farò domani"

Torna su
RomaToday è in caricamento