OstiaToday

Idroscalo, Lotti e piazza Gasparri: controlli e arresti nelle piazze di spaccio di Ostia

Nel corso dei molteplici servizi organizzati di Carabinieri di Ostia, avvalendosi dell'impiego dell'elicottero dell'Arma, delle Motovedette e delle di unità cinofile di Santa Maria di Galeria, sono state arrestate 9 persone

Continua senza tregua l'azione di monitoraggio da parte dei Carabinieri delle zone più difficili di Ostia. Nella ultime ore sono state identificate 168 persone e controllati 98 veicoli tra Idroscalo, piazza Gasparri e i Lotti. In manette sono finiti in 9.  

Nel corso di uno specifico servizio volto a monitorare le 'piazze di spaccio' della zona, i Carabinieri di Ostia hanno sorpreso un uomo mentre passava di nascosto una bustina ad un'altra persona dalla quale riceveva dei soldi. I due sono stati prontamente bloccati dai militari i quali hanno subito accertato che la bustina conteneva cocaina. 

Spaccio a Ostia 

Il pusher è stato immediatamente fermato, mentre l'acquirente, dopo essere stato identificato, è stato fatto allontanare. Il fermato, un 28enne pregiudicato del luogo, una volta perquisito è stato accompagnato al suo domicilio, dove veniva estesa la perquisizione. I Carabinieri, nel corso di tale attività, hanno rinvenuto e sequestrato quasi 800 grammi di droga, tra marijuana e cocaina, nonché la somma contante di qualche centinaio di euro, provento dell'attività di spaccio. 

Sempre ad Ostia i Carabinieri hanno arrestato, in ottemperanza al provvedimento del Tribunale di Roma, un pregiudicato 39enne. L'uomo, già ristretto agli arresti domiciliari per reati contro il patrimonio, nella tarda serata di ieri era evaso dalla citata misura venendo bloccato dai militari mentre tentava di introdursi, mediante l'effrazione della saracinesca, all'interno di una nota pasticceria del litorale. Nei confronti del malfattore, alla luce dell'evidente inadeguatezza della misura comminatagli, il magistrato ha, quindi, disposto l'immediata carcerazione presso la casa circondariale di Roma Regina Coeli.

Su disposizione del Tribunale di Roma, i Carabinieri di Ostia hanno rintracciato ed arrestato un 41enne residente a Nuova Ostia, recentemente condannato in via definitiva per reati inerenti gli stupefacenti. Il malfattore, che è stato tradotto presso la casa circondariale di Roma Rebibbia, dovrà scontare una pena di oltre 3 anni di reclusione. 

Ancora ad Ostia, i Carabinieri della locale Stazione hanno arrestato un pregiudicato 47enne. L'uomo, già sottoposto alla Sorveglianza Speciale di Pubblica Sicurezza con obbligo di soggiorno, nella serata di ieri, a seguito di una discussione per futili motivi avuta con il padre convivente, ha abbandonato il proprio domicilio, venendo sorpreso in strada – in palese violazione della misura comminatagli - da una pattuglia della citata Stazione. Il malfattore è stato trattenuto nelle camere di sicurezza del'Arma in attesa dell'udienza di convalida.

Carabinieri Ostia (3)-2-3

Gli arresti a Palocco e Acilia

A Casal Palocco, invece, i militari hanno accertato l'evasione dal luogo di detenzione di un 46enne, sottoposto alla citata misura per reati inerenti gli stupefacenti. Le immediate ricerche poste in essere dai militari, hanno consentito di rintracciare il malfattore, mentre si aggirava per le strade del citato centro. L'uomo è stato ammanettato e ricondotto presso la sua abitazione in attesa dell'udienza di convalida. 

I Carabinieri di Acilia hanno arrestato, su disposizione del Tribunale di Roma, un 28enne pregiudicato. L'uomo, già sottoposto alla misura dell’obbligo di presentazione presso la citata Stazione Carabinieri a seguito di reati inerenti gli stupefacenti, ha più volte omesso di ottemperarvi. Le puntuali segnalazioni effettuate dai militari, hanno consentito al magistrato di disporre che il malfattore, evidentemente intollerante alla prescrizione impostagli, fosse invece recluso in regime di arresti domiciliari.

Carabinieri Ostia (2)-2-3

Arresti a Ponte Galeria

Sempre per evasione è finito in manette un 71enne di Ponte Galeria. L'uomo, ristretto agli arresti domiciliari per reati contro la pubblica amministrazione, era stato autorizzato a recarsi per dei controlli medici presso l'ospedale Spallanzani di Roma. Sicuro di non essere controllato, il malfattore ha invece preferito non presentarsi presso il nosocomio e sfruttare il permesso concessogli per differenti scopi. L'uomo non aveva messo in conto che i militari della locale Stazione avrebbero invece verificato la sua presenza presso la struttura sanitaria. Accertato che il detenuto non si era presentato per la programmata visita, i militari hanno fatto scattare le ricerche del malfattore, rintracciandolo dopo alcune ore e sottoponendolo nuovamente agli arresti domiciliari in attesa delle decisioni della competente magistratura.

I Carabinieri della stessa Stazione, nel mese di luglio scorso, avevano ricevuto la richiesta di aiuto di un anziano che si era sfogato con i militari, raccontando una lunga storia di angherie e maltrattamenti posti in essere nei suoi confronti dal figlio 47enne. I militari avevano, pertanto, immediatamente avviato gli opportuni approfondimenti, raccogliendo gli elementi di prova e constatando che le predette condotte vessatorie erano rivolte non solo verso l'anziano, ma anche nei confronti della moglie e del giovanissimo figlio: ciò consentiva nell'immediatezza al magistrato di disporne l'arresto.

Oggi, terminate le indagini dei Carabinieri che hanno meglio delineato l'accaduto, la Corte d'Appello di Roma ha disposto l'aggravamento della posizione del malfattore, già detenuto presso la casa circondariale di Roma Regina Coeli.

Sempre i militari di Ponte Galeria hanno arrestato una pregiudicata 49enne per evasione. La donna, già ristretta agli arresti domiciliari per reati inerenti gli stupefacenti, è stata sorpresa dai Carabinieri all'esterno della sua abitazione, priva di qualsivoglia autorizzazione. La malfattrice è stata ristretta nuovamente presso la sua abitazione in attesa delle decisioni del magistrato.    

 
 
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tor Bella Monaca, stroncata la piazza di spaccio del Principe: fruttava 200mila euro al mese

  • O' Principe di Tor Bella Monaca, spaccio h24 e vita in stile Gomorra: così la palazzina è diventata il suo fortino

  • Spari a corso Francia: ladri di Rolex si schiantano contro auto della polizia dopo inseguimento

  • Vede i ladri in casa dalle immagini video, arrestati dalla polizia fra gli applausi dei residenti

  • Terremoto a Roma: scossa ai Castelli Romani avvertita nella Capitale

  • Tragedia sulla Tuscolana: accusa malore nel negozio e muore

Torna su
RomaToday è in caricamento