mercoledì, 01 ottobre 21℃


XIII Municipio, Alemanno: "Garantisco la riqualificazione urbanistica"

Presso il Teatro della Parrochhia San Carlo da Sezze, Acilia, si è parlato dei consorzi del XIII Municipio interessati dai 'nuclei di edilizia ex abusiva' da recupaerare a cui ha partecipato il sindaco Gianni Alemanno

Lorenzo Nicolini 29 maggio 2012

Ad Acilia, Ostia, Casal Palocco, Infernetto e Axa si continua a parlare della riqualificazione dei  'nuclei di edilizia ex abusiva', ossia i 'toponimi' di un intero municipio. Base dell'iniziativa è il Municipio XIII, che con il suo esteso territorio urbano che si affaccia al mare e che rappresenta una grande realtà sociale ed economica del Comune di Roma Capitale, con il primo decentramento amministrativo sta dando vita alla “Città Metropolitana Policentrica”, dove il Municipio diventa un comune metropolitano.

Il Coordinamento dei Nuclei propone il "principio di visione e progettazione comune, per la riqualificazione e recupero di varie aree dell’entroterra, sorte spontaneamente negli anni difficili ed a lungo abbandonate". La volontà è quella di recuperare e completare le aree urbane già compromesse, costruire dove già è costruito, riqualificando, prima di creare nuovi quartieri. Questo coordinamento opera, insieme alle istituzioni del Municipio XIII e del Comune di Roma nonchè con le altre associazioni del settore, con lo scopo di agevolare i processi evolutivi che si occupano del recupero e del rilancio delle aree urbane della Periferia. 

L'architetto Giuseppe Amattilli responsabile del progetto commenta così: "Dopo anni di lavoro, questa Amministrazione, dimostrando il chiaro impegno a voler recuperare la periferia, con la delibera n. 122 del Dicembre 2009 ci ha permesso di redigere e presentare, nel Dicembre 2010, i progetti urbanistici definitivi condivisi con i residenti e i proprietari dei lotti liberi. Ringraziamo e diamo atto a questa amministrazione, al sindaco Alemanno, che per i Toponimi, in tre anni ci ha permesso di arrivare dove nei precedenti 11 anni non ci siamo mai avvicinati. Ma è tempo - continua l'Architetto - che questi progetti diventino dei programmi attuativi per ogni quartiere. È necessario poter fare dei programmi, certi nei tempi, per gli interventi privati e di conseguenza per gli interventi pubblici".

All'incontro è intervenuto anche il presidente Giacomo Vizzani che ha evidenziato "l’importanza e l’urgenza del risanamento di questi territori, dove non sono state investite le risorse economiche derivanti dai condoni, circa 500 milioni di euro, utilizzati dalle precedenti amministrazioni per coprire i debiti di bilancio". Vizzani ha sottolineato anche l'importanza di questa iniziativa che "persegue il recupero di queste zone con una visione unitaria del territorio, unica Associazione che riunisce quasi tutti i nuclei di un Municipio, e che insieme al Municipio saranno scelte  le opere pubbliche da realizzare confrontandosi con le realtà circostanti. L’amministrazione Alemanno si è dedicata ai Toponimi permettendo il raggiungimento di questi risultati: approvazione dei piani urbanistici e superamento delle vecchie ingiustizie imposte su alcuni territori".

Annuncio promozionale

Il  sindaco Alemanno, presente all'illustrazione del progetto, è stato chiaro: "Garantisco l'impegno a riqualificare la periferia romana e i 'nuclei di edilizia ex abusiva', un abusivismo di necessità, di chi si è costruito la propria casa, e non di speculazione. Questa amministrazione permetterà che i territori diventino dei veri e propri quartieri vivibili, con tutti i confort. Questa operazione metterà in moto un notevole volano di economia legato alla piccola e media impresa di carattere edilizio del territorio stesso. Il Piano di Sicurezza preparato dall’ Ass. Ghera andrà a risolvere i problemi idraulici per alcune aree di questo territorio e presto approveremo i piani urbanistici, i primi entro un anno, cercando magaro di approvarli in un'unica seduta con la Regione Lazio, così da ridurre i tempi burocratici".

 
 
Gianni Alemanno
moby
riqualificazione urbana

Commenti