OstiaToday

Acilia, mamma e figlio dal pollice verde: la casa è un laboratorio con 24 piante di marijuana

La droga e la piantagione è stata interamente sequestrata, mentre i due sono stati arrestati e posti agli arresti domiciliari

Nascondevano in casa 24 piante di marijuana e tutto l'occorrente per coltivarle. Nella tarda mattinata di ieri, nella rete dei controlli dei Carabinieri sono finite due persone, madre 57enne e figlio 28enne con precedenti, per detenzione ai fini dello spaccio di sostanze stupefacenti. 

I Carabinieri della Stazione di Acilia all'esito di una mirata e prolungata attività di monitoraggio, hanno fatto irruzione in un'abitazione dove vivono i due e hanno trovato un vero e proprio laboratorio di cannabis a conduzione familiare. 

Dopo un'accurata perquisizione i militari hanno rinvenuto oltre 1 etto di marijuana, già essiccata e pronta per lo spaccio, oltre a tutto il necessario per l'allestimento del laboratorio e la coltivazione dello stupefacente. In un canneto di pertinenza dell'abitazione sono state rinvenute 24 piante di marijuana rigogliose e alte quasi 2 metri, pronte per essere lavorate.

La droga e la piantagione è stata interamente sequestrata, unitamente al materiale rinvenuto, mentre la coppia di pusher è stata arrestata e posta agli arresti domiciliari, in attesa dell’udienza di convalida.
 

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Incidente sul Raccordo Anulare, scontro tra auto e moto: morti due giovani di 27 e 20 anni

  • Ikea, apre un nuovo punto nella Capitale

  • Sciopero Cotral: venerdì 20 settembre a rischio il servizio extraurbano della Regione Lazio

  • Lavori al Colosseo: sabato 21 e domenica 22 settembre chiuse 13 stazioni della metro B

  • Tragico epilogo a Ponte di Nona: trovato il cadavere di Amina De Amicis, l'89enne scomparsa 6 giorni fa

  • In ritardo di due ore al primo giorno di scuola, le lacrime dei bambini sgomberati da Cardinal Capranica

Torna su
RomaToday è in caricamento