OstiaToday

Prima il furto in un negozio, poi in un supermercato e la fuga a piedi

Il ladro è stato preso. La refurtiva è stata restituita agli aventi diritto, mentre l’arrestato è stato condotto in caserma

Due furti in pochi minuti. Succede ad Acilia dove un ucraino di 29 anni, dopo essersi introdotto all'interno di un esercizio commerciale di via Prato Cornelio, ha iniziato a impossessarsi di alcuni capi di abbigliamento. L'uomo, con un atteggiamento alquanto fugace, si è avviato direttamente all’uscita senza passare per la cassa e facendo perdere le proprie tracce.

Il ladro, non contento però del primo colpo messo a segno, si è introdotto in un vicinissimo supermercato ed ha iniziato a girovagare tra i vari reparti asportando e celando sotto la maglietta alcuni prodotti. 

Lo strano atteggiamento non è sfuggito però all’attenzione dell’addetto alla vigilanza che, invitato l’uomo ad esibire lo scontrino fiscale, per tutta risposta è stato spintonato e fatto rotolare a terra.

In quest'occasione il tentativo di fuga però è stato reso vano grazie al pronto intervento di una pattuglia dei Carabinieri che in quel momento stava perlustrando la zona ed alla quale non è sfuggito l’accaduto. L’uomo, quindi, è stato subito bloccato ed ammanettato. 

La refurtiva è stata restituita agli aventi diritto, mentre l’arrestato è stato condotto in caserma e trattenuto presso le camere di sicurezza, in attesa dell’udienza di convalida.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Incidente sul Raccordo Anulare, scontro tra auto e moto: morti due giovani di 27 e 20 anni

  • Ikea, apre un nuovo punto nella Capitale

  • Sciopero Cotral: venerdì 20 settembre a rischio il servizio extraurbano della Regione Lazio

  • Lavori al Colosseo: sabato 21 e domenica 22 settembre chiuse 13 stazioni della metro B

  • Tragico epilogo a Ponte di Nona: trovato il cadavere di Amina De Amicis, l'89enne scomparsa 6 giorni fa

  • In ritardo di due ore al primo giorno di scuola, le lacrime dei bambini sgomberati da Cardinal Capranica

Torna su
RomaToday è in caricamento